Curiosità

A Livigno la magia delle feste raggiunge i 1816 metri

Print Friendly, PDF & Email
Mercatini, addobbi natalizi, alberi illuminati e paesaggi innevati: l’atmosfera natalizia e di festa che si respira in montagna è sempre magica, ma a Livigno, nella cornice mozzafiato delle Alpi italiane e a 1816 metri di altezza, lo è ancora di più.
Proprio al centro del paese, tra le vie dello shopping e gli impianti di risalita, Livigno ha aperto le porte del Villaggio di Natale, un accogliente complesso di casette di legno avvolte in un turbinio di lucine colorate e scintillanti in cui respirare i profumi sprigionati dai prodotti tipici locali: camminando tra gli stand è possibile gustare caldarroste, cioccolata calda, dolci e vin brulè. Anche gli artigiani locali espongono le loro creazioni ed attirano, ogni anno, sia grandi che piccini.
Luogo magico in cui riscoprire il calore e la tradizione delle feste natalizie, il 7 e l’8 dicembre il Villaggio di Natale accoglierà grandi e piccini insieme a Babbo Natale e ad una slitta trainata dai cavalli, mentre il suono della cornamusa trasporterà in un mondo magico tutti i presenti con melodie natalizie.
Ad attendere tutti i bambini è anche il MUS!, il Museo di Livigno e Trepalle: oltre a poter visitare un angolino dedicato a due figure del Natale, Santa Lucia e Gesù Bambino: qui i bambini saranno trasportati in un mondo incantato e potranno scrivere con pennino e inchiostro, proprio come si faceva una volta, le loro letterine; le più belle saranno caricate sui social del MUS!
Come da tradizione, infatti, la notte tra il 12 e il 13 dicembre Santa Lucia farà visita a tutti i bambini per consegnare loro doni e dolciumi. Questa usanza si tramanda fin dal XIV secolo e ha origine a Venezia: nel giorno a lei dedicato, infatti, i nobili veneziani erano soliti offrire doni ai più piccoli. Questa tradizione si è tramandata in una veste molto simile anche in Alta Valtellina, dove i bimbi scrivono una lettera alla Santa elencando semplici e modesti doni che vorrebbero ricevere. Per celebrare in grande stile questa tradizione, all’interno del MUS! è stato allestito un angolino magico in cui i bambini potranno conoscere attraverso i libri la storia di Santa Lucia, trovare delle filastrocche a lei dedicate e gli oggetti associati alla notte della sua visita tra cui il fieno, il pane secco e la campanella.
E mentre i bambini si immergono in questo clima magico e Natalizio, gli adulti possono sbizzarrirsi con lo shopping frizzante e natalizio negli oltre 250 negozi Duty Free, per un’esperienza unica di shopping a 1816 m d’altitudine, lontano dal traffico e sotto lo sguardo protettivo delle montagne. Tra i negozi più gettonati per i regali di Natale sicuramente ci sono le profumerie, prodotti hi- tech, le gioiellerie, e boutique di abbigliamento, tra cui numerosissimi negozi che vendono articoli sportivi e per la neve: il luogo ideale dove trovare regali originali oppure tradizionali come oggettistica tipica montana per un dono evergreen.
Tantissimi poi gli eventi in programma nel Piccolo Tibet per il periodo natalizio: domenica 22 dicembre sarà allietata dal Concerto dei bambini del laboratorio corale, mentre lunedì 23 dicembre la Chiesa Parrocchiale Santa Maria ospiterà il Concerto Sotto L’Albero a cura del corpo Musicale di Livigno.
Protagonisti di questo clima natalizio saranno anche i maestri di sci, che per il loro Show Maestri del 23 dicembre hanno scelto come tema il Natale, per uno spettacolo sugli sci che riserverà agli spettatori tantissime sorprese.