Compagnie Aeree

Aggiornamenti operativi del Gruppo Qatar Airways

Print Friendly, PDF & Email

Qatar Airways, nelle ultime settimane, ha riportato a casa più di un milione di persone oltre ad aver trasportato più di 70.000 tonnellate di attrezzature mediche e aiuti umanitari, confermandosi un partner affidabile per i passeggeri, i governi, i partner commerciali e le compagnie di trasporto merci in circostanze estremamente difficili.

La compagnia in Italia continua a dare la possibilità, agli italiani bloccati all’estero, di ricongiungersi con i propri cari tramite l’aeroporto di Roma Fiumicino. Qatar Airways, che ha riadattato temporaneamente i propri servizi, continua a operare con una frequenza di 4 volte alla settimana. A partire da maggio saranno operativi i voli in partenza dall’aeroporto verso le alcune delle destinazioni attualmente servite dalla compagnia.

La pandemia COVID-19 ha generato una sfida senza precedenti per Qatar Airways e per l’industria aeronautica nel suo complesso. Mentre la compagnia continua a mantenere le operazioni, dove possibile, per rimpatriare più persone possibile e trasportare le forniture essenziali, la domanda complessiva del trasporto aereo è diminuita in modo significativo.

Attraverso il seguente link potete consultare tutte le destinazioni che attualmente risultano operative*: https://www.qatarairways.com/en/travel-alerts/COVID-19-update.html

*Si prega di controllare le norme di ingresso dei paesi di destinazione.

 

Operazioni per i passeggeri

Da metà febbraio, Qatar Airways ha contribuito a riunire oltre un milione di passeggeri con i propri cari, operando sia servizi di linea e sia voli charter ed extra settore. Nelle ultime settimane, la compagnia aerea ha aiutato a rimpatriare oltre 45.000 passeggeri in Francia, 70.000 in Germania e oltre 100.000 clienti nel Regno Unito. Lavorando con i governi e le compagnie di viaggio del gruppo in tutto il mondo, Qatar Airways ha operato oltre 90 voli charter e voli extra-settore che hanno ricondotto a casa più di 26.000 viaggiatori rimasti confinati all’estero.

La richiesta di aiutare a rimpatriare i cittadini bloccati ha visto Qatar Airways volare verso nuove destinazioni come Brisbane, Christchurch e Toronto. Il vettore nazionale dello Stato del Qatar continua a operare circa 60 voli di linea al giorno verso 40 destinazioni e sta lavorando a stretto contatto con le ambasciate di tutto il mondo per organizzare charter per il rimpatrio dei cittadini bloccati.

Operazioni cargo

Con il calo della capacità globale del trasporto aereo merci, Qatar Airways Cargo ha aumentato le operazioni per garantire la continuità del commercio mondiale e la circolazione di forniture mediche e di aiuti essenziali. Continuiamo ad operare un significativo programma di trasporto merci con quasi 100 voli al giorno. Nell’ultimo mese l’operatore cargo ha lavorato a stretto contatto con i governi e le ONG per trasportare oltre 70.000 tonnellate di forniture mediche e di aiuti – per un’equivalente di circa 500 cargo Boeing 777 a pieno carico  alle regioni del mondo che hanno subito un impatto sui servizi di linea e charter. Per continuare a soddisfare la domanda, la divisione cargo del Gruppo utilizza anche aerei passeggeri per il trasporto di sole merci verso destinazioni in Cina, Europa, India e Medio Oriente.

Programma di solidarietà del personale

Il vettore ha lavorato diligentemente per ridurre o rinviare i costi, ove possibile. La compagnia ha recentemente lavorato con il personale per implementare un “Programma di solidarietà”, attraverso cui il personale di livello medio e dirigenziale oltre a quello di Doha vedrà posticipato una parte del proprio stipendio base. Per questi dipendenti, lo stipendio mensile di base sarà soggetto a un differimento del 50%. La misura temporanea dovrebbe durare tre mesi, a partire da aprile 2020, la posizione sarà tenuta sotto controllo a seconda della situazione economica.

L’Amministratore Delegato del Gruppo Qatar Airways, Sua Eccellenza Akbar Al Baker, ha dichiarato“Tutto il team di Qatar Airways ha lavorato duramente nelle ultime settimane per riportare a casa le persone bloccate all’estero. Abbiamo costruito un forte livello di fiducia con i nostri passeggeri, i governi, i partner di viaggio e le imprese di trasporto merci come soggetto affidabile quando c’era più bisogno di noi e continuiamo a offrire un programma operativo dove possibile e consentito dai governi. Abbiamo anche introdotto un sistema di differimento dello stipendio dei dipendenti, che la Società accrediterà il più presto possibile quando le circostanze lo permetteranno. Anche molti altri gruppi di lavoro all’estero e a tutti i livelli occupazionali si sono offerti di accettare il differimento volontario dello stipendio in solidarietà con i colleghi, rafforzando il fatto che la famiglia di Qatar Airways Group è quella che ha a cuore i migliori interessi l’uno dell’altro e della compagnia aerea.

So che molti dei nostri dipendenti hanno lasciato la famiglia e gli amici a casa per impegnarsi a costruire questa compagnia aerea con me e faremo sempre ciò che è nel migliore interesse sia dell’azienda che del nostro personale, così impegnato. Non potrei essere più orgoglioso del nostro team che ha lavorato duramente per costruire una fiducia ancora maggiore con i viaggiatori”.

Salvaguardia dei nostri passeggeri e del nostro personale

Come compagnia aerea, Qatar Airways mantiene i più alti standard igienici possibili, che includono la disinfezione regolare degli aeromobili, l’uso di prodotti di pulizia raccomandati dall’Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IATA) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), e lo screening termico dell’equipaggio.

Inoltre, gli aerei di Qatar Airways sono dotati dei più avanzati sistemi di filtrazione dell’aria, filtri HEPA di dimensioni industriali che rimuovono il 99,97% dei contaminanti virali e batterici dall’aria ricircolata, fornendo la più efficace protezione contro le infezioni. Tutta la biancheria e le coperte di bordo della compagnia aerea vengono lavate, asciugate e pressate a temperature letali per le popolazioni microbiche, e poi sigillate in confezioni individuali dal personale che indossa guanti monouso.

Qatar Aircraft Catering Company (QACC) è stata la prima organizzazione al mondo a ottenere, lo scorso anno, la certificazione ISO22000:2018 da Bureau Veritas con accreditamento UKAS, confermando che il suo Sistema di gestione della sicurezza alimentare soddisfa i più alti standard. Tutti gli utensili per il servizio pasti e le posate vengono lavati con detergenti e risciacquati con acqua dolce demineralizzata a temperature che uccidono i batteri patogeni. Tutte le attrezzature igienizzate sono gestite da personale che indossa guanti igienici monouso.

Anche l’aeroporto internazionale di Hamad (HIA) sta riducendo al minimo i rischi per la salute e la sicurezza dei passeggeri e del personale. Come pilastro vitale per l’economia nazionale del Qatar, le porte dell’HIA rimangono aperte mentre continua le sue operazioni per ricongiungere i cittadini alle loro famiglie attraverso Doha e per garantire la sicurezza alimentare del Qatar attraverso il servizio cargo.

In termini di misure igieniche, HIA ha implementato rigorose procedure di pulizia e ha chiuso la maggior parte delle strutture non essenziali per i passeggeri e tutti i punti di contatto vengono igienizzati ogni 10-15 minuti. Tutti i gate d’imbarco e i banchi dei gate dei bus vengono puliti dopo ogni volo. Al personale che lavora in aeroporto è stata fornita una formazione supplementare in termini di protezione personale e degli altri alla luce della situazione attuale e di implementazione delle più alte misure di salute e sicurezza. Inoltre, presso i punti di controllo dell’immigrazione e di sicurezza vengono forniti disinfettanti per le mani. In aeroporto è stata attuata una politica di distanziamento sociale e il personale può indossare maschere e guanti monouso per proteggersi da eventuali infezioni. Tutto lo staff è istruito a cambiare le maschere in linea con le raccomandazioni dell’OMS.