Compagnie Aeree

Aggiornamento del gruppo Qantas in risposta al Coronavirus

Print Friendly, PDF & Email

Come risultato delle significative riduzioni della domanda di viaggio dovute al Coronavirus e delle nuove restrizioni governative in diverse giurisdizioni negli ultimi giorni, Qantas e Jetstar faranno ulteriori e molto più ampi tagli ai programmi di volo nazionali e internazionali.

Da inserire gradualmente dalla fine di marzo 2020 in poi:
La capacità totale del Gruppo internazionale sarà ridotta di circa il 90% fino almeno alla fine di maggio 2020. Ciò è aumentato rispetto a una riduzione del 23% per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2010 annunciata la scorsa settimana e riflette ampiamente l’impatto della domanda di severi requisiti di quarantena su capacità delle persone di viaggiare all’estero.
La capacità interna totale del Gruppo sarà ridotta di circa il 60% fino almeno alla fine di maggio 2020. Si tratta di un aumento significativo rispetto alla riduzione del 5% per il quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2010 e riflette un rapido declino della domanda di viaggio in avanti a causa del governo misure di contenimento, divieti di viaggio aziendali e un ritiro generale dalle attività quotidiane in tutta la comunità.
Ciò rappresenta la messa a terra di circa 150 aeromobili, compresa quasi tutta la flotta a corpo largo del Gruppo.
I tagli precedentemente annunciati in atto da fine maggio a metà settembre rimangono in vigore e probabilmente aumenteranno, a seconda della domanda.
Il dettaglio percorso per percorso di questi cambiamenti in Qantas e Jetstar è attualmente in fase di elaborazione e verrà annunciato nei prossimi giorni.