Compagnie Aeree

American Airlines, ecco gli aiuti per Philadelphia

Print Friendly, PDF & Email

American Airlines sta collaborando con l’Office of Homeless Services (OHS) della città di Filadelfia, il Dipartimento di salute comportamentale e disabilità intellettiva (DBHIDS) e Philabundance, una delle più grandi organizzazioni di soccorso della regione, per donare più di 28.000 snack box, 1.000 kit pandemici personali e 27.500 libbre di succo e altre bevande per fornire assistenza ai bisognosi. Il cibo e le forniture donati alla città saranno consegnati a partire da martedì mattina quando i funzionari inizieranno a lavorare per trasferire più di 100 persone non rifugiate che hanno cercato rifugio all’aeroporto internazionale di Filadelfia (PHL) a seguito del coronavirus (COVID-19) pandemia. “La pandemia ha avuto un profondo impatto sui nostri mezzi di sussistenza e le nostre routine quotidiane, ma i nostri membri essenziali del team stanno lavorando per fare del bene mantenendo Filadelfia connesso e in movimento”, ha dichiarato Jim Moses, Vice Presidente di Northeast Hubs e Gateways per American Airlines. “La donazione di oggi si basa sulla partnership americana con la città e la Philabundance mentre lavorano per fornire supporto ad alcuni dei più vulnerabili della nostra comunità”.

Servizi di supporto per i non protetti

Poiché gli sforzi per combattere la diffusione di COVID-19 hanno chiuso gli spazi pubblici e messo a dura prova i servizi di supporto della comunità, molti dei bisognosi non sono più in grado di accedere ai servizi diurni e altri tipi di sostegno per i senzatetto. I requisiti di allontanamento sociale istituiti per proteggere la salute di coloro che alloggiano in alloggi temporanei hanno limitato la capacità delle strutture esistenti. OHS e DBHIDS della città, incaricati di gestire la sensibilizzazione e l’assistenza ai non rifugiati a Filadelfia, da marzo lavora instancabilmente per ridimensionare i servizi ed estendere il supporto alle persone non rifugiate che stanno affrontando difficoltà a causa della pandemia. I kit pandemici, che includono guanti, una maschera per il viso, disinfettante per le mani, sapone e fazzoletti, forniscono allo staff OHS e DBHIDS risorse critiche di sensibilizzazione mentre lavorano per fornire consulenza e servizi di abbinamento per rispondere alle esigenze uniche di individui non rifugiati, compresi quelli da cui vengono trasferiti PHL ai rifugi locali. American aveva precedentemente donato 5.000 dei kit all’ospedale di ricerca per bambini di St. Jude. “La città è focalizzata sulla salute e la sicurezza di tutti in aeroporto – quelli che non sono rifugiati, team di sensibilizzazione, e PHL e altri impiegati della città”, ha dichiarato l’amministratore delegato della città di Filadelfia Brian Abernathy. “Siamo grati per la partnership e la donazione di American Airlines di cibo, dispositivi di protezione e forniture sanitarie che aiuteranno a mantenere tutti sani e al sicuro.”

Sollievo dalla fame per i bisognosi

Inoltre, la città ha collaborato con Philabundance per fornire cibo in scatola a migliaia di filadelfi, oltre a pasti pronti per centinaia di persone che potrebbero sperimentare senzatetto. Il Mix & Munch, scatole di snack preconfezionate – contenenti latte di frumento, crema di formaggio gouda affumicato, craisins, un biscotto di Milano, mandorle e una salviettina igienizzante – e il succo saranno distribuiti in tutta l’area di Filadelfia a persone e famiglie che affrontano la fame. Tutti i cibi e le bevande, che sarebbero stati serviti a bordo dei voli americani, saranno utilizzati per aumentare le risorse esistenti per alleviare la fame fornite da Philabundance. Da marzo, American ha donato più di 200 tonnellate di cibo per un valore di oltre 1 milione di dollari a partner non profit mentre trasportava forniture critiche e dispositivi di protezione individuale per i primi soccorritori a livello globale. American ha donato 1.000 kit pandemici personali che includevano una maschera, disinfettanti per le mani, sapone e tessuti. American ha donato 1.000 kit pandemici personali che includevano una maschera, disinfettanti per le mani, sapone e tessuti.