Compagnie Aeree

Boeing e Air New Zealand finalizzano l’ordine per otto 787-10 Dreamliner Jets

Print Friendly, PDF & Email

Boeing e Air New Zealand hanno finalizzato nei giorni scorsi un ordine per otto aerei 787-10 Dreamliner del valore di $ 2,7 miliardi a prezzi di listino. La compagnia aerea, riconosciuta per i suoi voli a lungo raggio e la sua rete globale, integrerà il più grande modello Dreamliner nella sua flotta di classe mondiale di velivoli 787-9 e 777 dal 2022 per far crescere strategicamente la propria attività. L’accordo aereo, annunciato a maggio come impegno, include opzioni per aumentare il numero di aeromobili da otto a 20 e diritti di sostituzione che consentono il passaggio dai più grandi 787-10 ai più piccoli 787-9 o una combinazione dei due modelli per la futura flotta e flessibilità della rete.

“Questa è una decisione entusiasmante per la nostra attività e per i nostri clienti, poiché manteniamo il nostro impegno a far crescere la nostra attività in modo sostenibile. Con il 787-10 che offre circa il 15 percento di spazio in più per clienti e merci rispetto al 787-9, questo investimento crea il piattaforma per la nostra futura direzione strategica e offre nuove opportunità di crescita “, ha affermato Christopher Luxon, CEO di Air New Zealand. Come il più grande membro della famiglia Dreamliner piacevole e super efficiente, il 787-10 è lungo 224 piedi (68 metri) e può ospitare fino a 330 passeggeri in una configurazione standard a due classi, circa 40 in più rispetto al 787- 9. Alimentato da una suite di nuove tecnologie e un design rivoluzionario, il 787-10 ha fissato un nuovo punto di riferimento per l’efficienza dei consumi e l’economia operativa quando è entrato in servizio commerciale l’anno scorso. L’aereo consente agli operatori di ottenere un consumo di carburante del 25% migliore per posto rispetto ai precedenti aerei della sua categoria.

“Air New Zealand ha effettuato investimenti molto strategici in velivoli widebody avanzati per consolidare il proprio status di principale vettore globale che collega il Pacifico meridionale con l’Asia e le Americhe. Siamo molto onorati che Air New Zealand abbia scelto di aggiungere i 787-10 e le sue capacità uniche di integrare la sua flotta a lungo raggio di velivoli 777 e 787-9 “, ha dichiarato Ihssane Mounir, vicepresidente senior delle vendite commerciali e del marketing, The Boeing Company. Air New Zealand è stato un cliente di lancio globale per il 787-9 e oggi gestisce 13 della variante Dreamliner. Con altri 787-9 in arrivo e gli aerei 787-10 in futuro, la flotta Dreamliner della compagnia aerea è in procinto di crescere fino a 22.

Il nuovo aereo Dreamliner sostituirà la flotta di Air New Zealand di otto 777-200ER. La flotta widebody di Air New Zealand comprende anche 777-300ER. Come parte dei suoi sforzi per mantenere una flotta efficiente e affidabile, Air New Zealand utilizza una serie di soluzioni Boeing Global Services, tra cui Airbox Health Management and Maintenance Performance Toolbox. Queste soluzioni digitali forniscono dati di manutenzione e strumenti di supporto alle decisioni che consentono ai team di manutenzione degli aeromobili di aumentare l’efficienza operativa.