Innovazione Aerea

Boeing finanzia un nuovo laboratorio all’interno del dipartimento Aero / Astro della Stanford University

Print Friendly, PDF & Email

Boeing sta finanziando la creazione di una struttura di laboratorio all’avanguardia dedicata alla ricerca e al collaudo di veicoli aerei autonomi all’interno del Dipartimento di Aeronautica e Astronautica dell’Università di Stanford.

Il Boeing Flight & Autonomy Laboratory dispone di una sala di controllo e un’area dedicata ai creatori, le più recenti telecamere per la rilevazione del movimento e reti di sensori e un’area di osservazione pubblica. Il laboratorio è l’ultimo supporto di Boeing nel dipartimento Aero / Astro di Stanford.

“Siamo lieti di contribuire alla missione di Stanford di educare studenti, imprenditori e leader per tutta la vita”, ha affermato Charles Toups, vicepresidente e direttore generale dell’organizzazione Disruptive Computing & Networks presso Boeing.

“Siamo molto grati a Boeing per il loro dono”, ha dichiarato Charbel Farhat, professore di strutture aeronautiche di Vivian Church Hoff e presidente del dipartimento Aero / Astro di Stanford. “La generosità dell’azienda ci aiuta a continuare a educare la prossima generazione di ingegneri aeronautici e astronautici e condurre il tipo di ricerca rivoluzionaria per la quale Stanford è noto.”

Oltre al contributo di $ 2,5 milioni per finanziare il Boeing Flight & Autonomy Laboratory, situato nel Durand Building, Boeing è membro fondatore del Stanford Aero / Astro Launch Fund per un nuovo programma di laurea in aeronautica e astronautica. La classe inaugurale di quel programma si laureerà nel 2020.

Dal 2010, Boeing ha contribuito con quasi $ 850.000 a iniziative di arricchimento del curriculum, STEM e diversità di Stanford, nonché a organizzazioni studentesche come la Stanford Student Space Initiative e Stanford Solar Car Project. La compagnia ospita anche un tour annuale delle sue strutture di produzione di aerei commerciali a Everett, Washington, per Sloan Fellows presso la Stanford Graduate School of Business.

“Siamo orgogliosi di supportare le diverse persone e programmi di Stanford, molti dei quali oggi continuano a sviluppare ulteriormente la tecnologia aerospaziale”, ha dichiarato Bruce Dickinson, vicepresidente e direttore generale del programma 747/767 presso Boeing.

Boeing ha anche finanziato oltre 26 milioni di dollari in progetti di ricerca e sviluppo collaborativi a Stanford dal 2003. Questi progetti coprono diversi campi di studio, tra cui analisi aerodinamica e ottimizzazione utilizzando metodi computazionali avanzati, materiali e sensori, apprendimento automatico e autonomia.