Innovazione Aerea

Boeing: primo volo di prova con rifornimento di carburante aereo senza pilota MQ-25 ™

Print Friendly, PDF & Email

Boeing e la US Navy hanno completato con successo il primo volo di prova del rifornimento di carburante aereo senza pilota MQ-25 ™.

L’asset di test MQ-25, noto come T1, ha completato il volo autonomo di due ore sotto la direzione dei piloti di test Boeing operanti da una stazione di controllo a terra nell’Aeroporto MidAmerica St. Louis di Mascoutah, Illinois, dove si basa il programma di test. L’aeromobile ha completato un taxi e un decollo autonomi, quindi ha percorso una rotta predeterminata per convalidare le funzioni e le operazioni di volo di base dell’aeromobile con la stazione di controllo a terra.

“Vedere MQ-25 in cielo è una testimonianza del nostro team Boeing e Navy che lavora con la tecnologia, i sistemi e i processi che stanno aiutando a portare MQ-25 al vettore”, ha dichiarato il direttore del programma Boeing MQ-25 Dave Bujold. “Questo velivolo e il suo programma di test di volo assicurano che stiamo consegnando l’MQ-25 alla flotta di vettore con la sicurezza, l’affidabilità e le capacità di cui la US Navy ha bisogno per svolgere la sua missione vitale”.

L’asset di test di proprietà della Boeing è un predecessore del velivolo del modello di sviluppo ingegneristico (EDM) e viene utilizzato per l’apprendimento precoce e la scoperta per raggiungere gli obiettivi del programma di acquisizione accelerata della Marina americana. Boeing produrrà quattro veicoli aerei EDM MQ-25 per la Marina degli Stati Uniti con un contratto da $ 805 milioni aggiudicato nell’agosto 2018.

L’MQ-25 fornirà alla Marina una necessaria capacità di rifornimento aereo senza pilota basata sul vettore. Consentirà un migliore utilizzo dei combattenti in combattimento che attualmente svolgono il ruolo di tank e amplierà il raggio dell’ala aerea di trasporto.

“Il volo di oggi è una pietra miliare emozionante e significativa per il nostro programma e per la Marina”, ha affermato il cap. Chad Reed, Program Manager della Navy Unmanned Carrier Aviation (PMA-268). “Il volo di questa risorsa di prova due anni prima dell’arrivo del nostro primo MQ-25 rappresenta il primo grande passo in una serie di opportunità di apprendimento precoce che ci stanno aiutando a progredire verso la fornitura di una capacità rivoluzionaria per i comandanti dell’ala aerea portante e dei gruppi di attacco “.

T1 ha ricevuto il certificato di aeronavigabilità sperimentale dalla FAA a settembre, verificando che il veicolo aereo soddisfi i requisiti dell’agenzia per un volo sicuro. I test proseguiranno con T1 per un’ulteriore apprendimento e scoperta precoce che promuovono i principali sistemi e lo sviluppo di software.