Aviazione Militare

Boeing rivela il suo design degli aerei da ricognizione

Print Friendly, PDF & Email

Boeing offre all’esercito degli Stati Uniti un sistema agile, completamente integrato e appositamente costruito per il prototipo della competizione Future Attack Reconnaissance Aircraft (FARA).

Boeing FARA è progettato per soddisfare le attuali esigenze di missione dell’esercito mentre si evolve con il cambiamento delle tecnologie e delle missioni. L’elicottero a rotore singolo principale a spinta combinata vanta un sistema a rotore a sei pale, un singolo motore, sedili in tandem e una cabina di pilotaggio modulare e all’avanguardia con un ampio display riconfigurabile e capacità autonome.

“Offriamo più di un elicottero, offriamo un sistema economico e completamente integrato per l’esercito, la missione e il futuro. Abbiamo unito innovazione, ingegnosità ed esperienza comprovata nel settore dei velivoli con test approfonditi e analisi avanzate per offrire una soluzione molto interessante “, ha affermato Mark Cherry, vicepresidente e direttore generale di Phantom Works di Boeing.

Il design fly-by-wire sfrutta oltre 65 anni di esperienza nel settore dei velivoli, comprovata tecnologia di produzione avanzata e additiva e comunanza tra i prodotti, riducendo costi e rischi. Il sistema fornirà capacità senza soluzione di continuità all’interno dell’ecosistema dell’esercito di includere fuochi di precisione a lungo raggio ed effetti lanciati dall’aria.

“Abbiamo ascoltato l’esercito, valutato tutte le alternative e ottimizzato il nostro design per fornire l’aereo giusto per soddisfare i requisiti”, ha affermato Shane Openshaw, responsabile del programma Boeing FARA. “Stiamo offrendo un aereo molto affidabile, sostenibile e flessibile con particolare attenzione alla sicurezza e alla lotta futura”.

FARA colmerà un vuoto critico nell’aviazione dell’esercito per un attacco leggero avanzato e capacità di ricognizione, precedentemente detenuto dall’ormai in pensione Bell OH-58D Kiowa Warrior.