Innovazione Aerea

Boeing sospende temporaneamente le operazioni nell’area di Filadelfia

Print Friendly, PDF & Email

Boeing sta temporaneamente sospendendo le operazioni di produzione nelle sue strutture a Ridley Township, in Pennsylvania, alla luce della continua valutazione della società sulla diffusione di COVID-19 nella regione. Questa azione ha lo scopo di garantire il benessere dei dipendenti, delle loro famiglie e delle comunità locali e includerà un arresto ordinato conforme ai requisiti degli Stati Uniti e dei clienti della difesa globale.

Boeing sospenderà le operazioni a fine giornata venerdì 3 aprile. Il sito include impianti di produzione e produzione per velivoli militari, tra cui H-47 Chinook, V-22 Osprey e MH-139A Grey Wolf. Nel sito vengono anche svolte attività di progettazione di servizi di difesa e commerciali e di ingegneria.

La sospensione delle operazioni durerà due settimane, con ritorno al lavoro il 20 aprile. Durante la sospensione, Boeing continuerà a monitorare le linee guida e le azioni del governo su COVID-19 e gli impatti associati sulle operazioni aziendali. La società svolgerà ulteriori attività di pulizia profonda negli edifici del sito e stabilirà criteri rigorosi per il ritorno al lavoro.

“La sospensione delle operazioni presso le nostre importanti strutture militari a propulsione militare è un passo serio, ma necessario per la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e delle loro comunità”, ha affermato Steve Parker, vicepresidente e direttore generale di Vertical Lift e dirigente senior del sito di Filadelfia. “Stiamo lavorando a stretto contatto con funzionari governativi e di sanità pubblica nella regione dei tre stati. Siamo anche in contatto con i nostri clienti, fornitori e altre parti interessate colpite da questa sospensione temporanea mentre assistiamo negli sforzi nazionali per combattere la diffusione di COVID19.”

I dipendenti dell’area di Filadelfia che possono lavorare da casa continueranno a farlo. Coloro che non possono lavorare in remoto riceveranno un congedo retribuito per 10 giorni lavorativi – il doppio della normale politica aziendale.

Una volta revocata la sospensione, Boeing Philadelphia riavvierà la produzione in modo ordinato, concentrandosi su sicurezza, qualità e rispetto degli impegni assunti con i clienti. Questo è un passo fondamentale per consentire il recupero dei settori della difesa e aerospaziale.