Compagnie Aeree

British Airways: rimuovere dai voli un quarto di miliardo di articoli in plastica monouso entro fine anno

Print Friendly, PDF & Email

British Airways ha annunciato oggi un nuovo obiettivo per rimuovere più di 700 tonnellate di plastica monouso a bordo dei suoi voli nel 2020, pari a oltre un quarto di miliardo di singoli articoli di plastica ed equivalenti a oltre 30.000 valigie piene di monouso plastica *, anche più del numero di bagagli che i clienti effettuano il check-in con la compagnia aerea di Heathrow in un giorno medio.

La compagnia aerea ha già lanciato iniziative per rimuovere a bordo 25 milioni di singoli articoli di plastica monouso ogni anno, equivalenti a 90 tonnellate, e ora si è prefissata un obiettivo ambizioso di aumentarlo di oltre il 700%.

British Airways ha lavorato a stretto contatto con i suoi fornitori per identificare alternative agli articoli in plastica monouso e quest’anno sostituirà il maggior numero possibile di articoli riciclabili o riutilizzabili o provenienti da fonti sostenibili. Ad oggi, la compagnia aerea ha ottenuto le seguenti riduzioni in plastica:

Agitatori in plastica scambiati con alternative in bambù

Imballaggio in plastica ridotto sui kit di cortesia Club World

Involucro di plastica scambiato per tutta la biancheria da letto e coperte per il confezionamento di carta (attualmente in fase di implementazione in tutte le cabine)

Rimosso l’involucro di plastica sulle cuffie e collocato invece queste all’interno delle buste di carta per beneficenza nelle cabine World Traveller

Le bottiglie d’acqua a bordo sono realizzate in plastica riciclata al 50%

Rimossi i sacchetti di plastica al dettaglio in volo

L’obiettivo comprende anche la ricerca di alternative alle posate di plastica monouso, bicchieri, bicchieri, stuzzicadenti e imballaggi di burro a bordo. La compagnia aerea ha descritto il processo di rendere questi cambiamenti complessi, con una quantità significativa di ricerche necessarie per garantire che i prodotti alternativi acquistati siano sostenibili in modo credibile, offrano gli stessi livelli di igiene delle loro controparti in plastica e non superino gli articoli che sostituiscono.

Kate Tanner, Customer Experience Manager di British Airways ha dichiarato:

“I nostri clienti ci hanno detto che vogliono vedere questi cambiamenti e siamo lieti di aver fatto passi da gigante nel nostro viaggio per diventare più sostenibili. Abbiamo dedicato molto tempo alla ricerca di come apportare cambiamenti sostenibili senza causare impatto ambientale altrove. Ad esempio, stiamo esaminando la quantità di acqua e detergente necessaria per lavare le posate in metallo e la frequenza con cui devono essere sostituite rispetto alle posate in plastica o bambù.

“Abbiamo esaminato il modo in cui garantiamo che coperte e altri oggetti possano essere tenuti puliti senza una copertura in plastica e la durata di vita di tutti i nuovi articoli rispetto a quelli esistenti. Alcune potenziali opzioni di sostituzione potrebbero essere più pesanti, il che avrebbe un impatto sul peso dell’aeromobile e quindi sulle nostre emissioni, quindi dobbiamo assicurarci di fare le giuste scelte su tutte le sostituzioni “.

La compagnia aerea ha un team di oltre 170 campioni dell’equipaggio di cabina di guerra ai rifiuti che promuovono le migliori pratiche tra gli equipaggi e identificano potenziali nuove iniziative per migliorare le pratiche di riduzione e riciclaggio dei rifiuti a bordo. British Airways afferma che ora si aspetta che i suoi fornitori offrano alternative sostenibili di serie e apporteranno continue modifiche ai suoi prodotti di bordo non appena saranno disponibili. Per contrassegnare il nuovo obiettivo, British Turner ha commissionato all’artista ecologica Sarah Turner la creazione di una valigia gigante composta da mille pezzi di plastica di scarto, tra cui 160 cucchiai, più di una dozzina di agitatori di plastica, coperchi di bevande, involucro di plastica, involucro di bolle, piatti da catering e coperchi e bottiglie.

La scultura, che rappresenta le 30.000 valigie di rifiuti di plastica rimossi, è attualmente in mostra presso la sede della British Airways vicino a Heathrow. British Airways si impegna a ridurre il suo impatto ambientale. Nell’ottobre 2019, la compagnia aerea si è impegnata a raggiungere emissioni nette di carbonio pari a zero entro il 2050. Da gennaio di quest’anno, British Airways ha iniziato a compensare le emissioni di carbonio su tutti i suoi voli nel Regno Unito e sta investendo pesantemente in nuovi aeromobili più efficienti in termini di consumo di carburante e nello sviluppo di carburanti per l’aviazione sostenibili.