Compagnie Aeree

British Airways, robot in aeroporto a supporto dei passeggeri

Print Friendly, PDF & Email
  • British Airways annuncia che proverà robot completamente autonomi e all’avanguardia nel 2020 per svolgere compiti semplici
  • La compagnia aerea vuole consentire ai suoi host aeroportuali di concentrarsi su richieste più complesse da parte dei clienti
  • L’automazione attraverso il Terminal 5 di Heathrow ha visto i clienti godere di un minor numero di code e di un viaggio più veloce e agevole attraverso l’aeroporto
  • I robot sono gli ultimi investimenti in innovazione di British Airways; quest’anno la compagnia aerea ha anche esplorato l’intelligenza artificiale, i veicoli per bagagli senza conducente e la stampa 3D per migliorare ulteriormente la puntualità per i clienti

Nell’ultima fase dell’investimento di British Airways nell’automazione aeroportuale, la compagnia aerea ha annunciato che dal 2020 metterà alla prova robot autonomi basati sull’intelligenza artificiale nella sua sede presso il Terminal 5 di Heathrow per aiutare alcuni dei 90.000 clienti che viaggiano attraverso il terminal ogni giorno a navigare attraverso l’aeroporto, liberando i premiati host aeroportuali delle compagnie aeree per aiutare i clienti con domande più complesse.

I robot all’avanguardia dell’azienda tecnologica BotsAndUs sono programmati per interagire con i passeggeri in più lingue diverse utilizzando la tecnologia di traduzione più recente per rispondere a migliaia di domande, comprese le informazioni sui voli in tempo reale.

Inoltre, utilizzando la tecnologia di geolocalizzazione e dozzine di sensori avanzati per monitorare costantemente un raggio di 360 °, il robot si sposterà intorno al terminal dell’aeroporto liberamente e in sicurezza, scortando i clienti verso luoghi specifici come le aree di assistenza speciale e Family Check-In dedicate della compagnia aerea .

A complemento del suo investimento in tecnologia e automazione, lo scorso anno British Airways ha lanciato un investimento di svariati milioni di sterline in formazione potenziata per i colleghi nell’ambito del suo primo programma di risoluzione dei contatti a Heathrow. Il programma consente agli agenti del servizio clienti di utilizzare la loro esperienza, iniziativa e giudizio per risolvere le richieste dei clienti sul posto utilizzando una suite di app specializzate su iPad. A seguito della risposta straordinariamente positiva al nuovo servizio da parte dei clienti di Heathrow, la compagnia aerea sta ora implementando il programma attraverso la sua rete mondiale.

Ricardo Vidal, Head of Innovation di British Airways, afferma che la combinazione di automazione e servizio clienti personalizzato definirà l’aeroporto del futuro: “Siamo sempre alla ricerca di modi nuovi e innovativi per utilizzare l’automazione per aiutare i nostri clienti a godere di un viaggio più veloce e fluido. attraverso l’aeroporto e oltre. Questi robot intelligenti sono l’ultima innovazione che ci consente di liberare il nostro personale per affrontare i problemi immediati e offrire quel servizio one-to-one che sappiamo che i nostri clienti apprezzano. In futuro, prevedo una flotta di robot che lavora fianco a fianco con la nostra gente offrendo un’esperienza di viaggio davvero fluida. ”

Andrei Danescu, fondatore di BotsAndUs, ha aggiunto: “Siamo molto entusiasti di collaborare con British Airways. Il processo aprirà la strada ad altri nuovi e interessanti servizi che possiamo fornire per migliorare il percorso del cliente mentre lavoriamo insieme per reinventare l’esperienza dell’aeroporto. ”

Nell’ambito dell’investimento di £ 6,5 miliardi di British Airways per i clienti, il 2019 ha visto il corriere installare 80 nuovissime macchine automatiche per il check-in e 80 avanzate macchine automatiche per il deposito bagagli al Terminal 5 di Heathrow e, con gli agenti del servizio clienti della compagnia aerea sempre a portata di mano per aiutare, la compagnia aerea ha visto un aumento della soddisfazione del cliente e una drastica riduzione delle code.

British Airways ha inoltre completato il lancio della tecnologia di auto-imbarco in tutti i gate internazionali del Terminal 5 di Heathrow, con conseguenti minori ritardi nei voli. Le porte sono il primo passo per consentire ai clienti di salire a bordo biometricamente dei voli internazionali dal Regno Unito. La compagnia aerea originariamente ha aperto la strada all’uso di cancelli biometrici per l’imbarco sui voli nel Regno Unito da Heathrow e oltre 3,5 milioni di clienti hanno ora imbarcato i loro voli in questo modo. La compagnia aerea ha anche introdotto la tecnologia di riconoscimento facciale biometrico sui voli per Londra da Orlando, Los Angeles e New York, trasformando l’esperienza aeroportuale e dimezzando il tempo necessario a bordo di un aereo.