Aeroporti

Centinaia di fedeli all’aeroporto d’Abruzzo per la Madonna di Loreto

Print Friendly, PDF & Email

Dopo due settimane di permanenza presso la cappella dell’Aeroporto d’Abruzzo, la statua della Madonna di Loreto ha proseguito il suo viaggio itinerante tra gli scali nazionali ed internazionali. Un percorso, nell’ambito del Giubileo Lauretano (per i cento anni dalla proclamazione della Madonna di Loreto a patrona degli aviatori), che vede lo scalo abruzzese, primo Aeroporto ad ospitare l’effige sacra dal 9 al 22 dicembre.

Domenica scorsa, infatti, la statua della Santa Madre, dopo la celebrazione alle 9.30 del rito di commiato da parte del sacerdote di Polignano a Mare, ha proseguito il suo viaggio verso l’Aeroporto di Bari.

“Il coinvolgimento del nostro scalo – ha sottolineato il Presidente della Saga Enrico Paolini – ha rappresentato per tutti noi un importante di momento di unione, che è poi la nostra filosofia nel lavoro che portiamo avanti ogni giorno. Con estrema soddisfazione, posso dire che per tutto il periodo di permanenza della statua nella cappella dell’aerostazione, abbiamo accolto parecchie centinaia di fedeli e passeggeri che hanno voluto omaggiare lo scalo, per ricevere l’indulgenza plenaria”.

L’iniziativa, coinvolge Enac, Assaeroporti, Alitalia, venti Aeroporti, con la collaborazione di Aeroclub Italia. Accanto alla statua in “pellegrinaggio” tra gli aeroporti nazionali, altre due sono in viaggio tra i reparti militari ed i principali Aeroporti internazionali.