Compagnie Aeree

Delta dona 200.000 libbre di cibo

Print Friendly, PDF & Email

Delta sta fornendo oltre 200.000 libbre di cibo agli ospedali, alle banche alimentari della comunità e ad altre organizzazioni in tutto il mondo per supportare le persone bisognose e coloro che lavorano instancabilmente in prima linea nella pandemia di COVID-19.

Entrambe le merci deperibili e non deperibili vengono donate dopo l’offerta di servizi adeguati Delta a bordo e nei Delta Sky Club per ridurre i punti di contatto tra clienti e dipendenti. Di conseguenza, a Delta è stato lasciato del cibo che sarebbe scaduto prima che potesse essere servito ai clienti. Quindi, nella vera forma Delta, i team dei dipendenti sono organizzazioni coinvolgenti che possono utilizzare immediatamente il cibo. Gli sforzi per identificare e supportare le organizzazioni a livello globale saranno in corso mentre attraversiamo questi tempi senza precedenti.

Delta ha relazioni di lunga data con organizzazioni come Feeding America, una rete no profit che ci aiuta a supportare numerose banche alimentari e in cui i dipendenti aiutano a reimballare più di 2 milioni di sterline di cibo ogni anno. Durante la pandemia, le organizzazioni locali di Feeding America distribuiscono le donazioni ai bisognosi.

Inoltre, Delta sta lavorando per aiutare i partner di servizi alimentari a lungo termine, tra cui Linton Hopkins, Newrest e Sodexo, con le risorse di cui hanno bisogno per servire le loro comunità.

Ecco alcune delle comunità in cui gli sforzi di donazione di cibo di Delta stanno facendo la differenza.

Finora, nel 2020, Delta ha donato oltre 200.000 libbre di prodotti alimentari deperibili dai magazzini alle agenzie partner di Feeding America negli Stati Uniti e ad altre organizzazioni benefiche, tra cui Georgia Food & Resource Center e Carthage Crisis Center del Missouri.

I manager regionali stanno lavorando con i ristoratori per donare cibo dove necessario. A Nizza, in Francia, Delta ha stretto una partnership con il ristoratore locale Newrest per donare snack preconfezionati a ospedali e operatori sanitari. Inoltre, cibo e caffè sono stati donati al MIR, un’organizzazione che distribuisce pasti gratuiti e offre riparo ai senzatetto e ai sopravvissuti alla tratta di esseri umani. Anche i dirigenti di New York stanno facendo la loro parte fornendo donazioni di cibo agli ospedali della loro regione.
A Filadelfia, Delta ha stretto una partnership con SodexoMAGIC per donare oltre 500 libbre di cibo dal Delta Sky Club dell’aeroporto a una banca alimentare locale Feeding America.

I Delta Sky Club negli Stati Uniti, compresi quelli di Los Angeles e degli aeroporti JFK e LaGuardia di New York, hanno attivato programmi simili a quello di Filadelfia, offrendo donazioni ai primi soccorritori, enti di beneficenza locali e chiese.

Delta sta lavorando con Linton Hopkins, uno chef pluripremiato di Atlanta e partner Delta di lunga data, per fornire vassoi e forniture per l’imballaggio per supportare la distribuzione di alimenti con iniziative come ATLFAMILYMEAL, che offre pasti ai lavoratori dell’ospitalità di Atlanta. Il team di Hopkins consegna oltre 5.000 pasti a settimana, anche ai primi soccorritori presso l’Emory University Hospital di Atlanta.

I dipendenti Delta si prendono cura dei loro colleghi inviando nuovi pasti confezionati con Fuel Fuel a centri prenotazioni e assistenza clienti per supportare i team che rispondono a un numero senza precedenti di clienti che necessitano di apportare modifiche ai propri voli.

La donazione di cibo è uno dei molti modi in cui i nostri team stanno dimostrando l’indomabile spirito Delta durante la pandemia in corso. A marzo, abbiamo iniziato a fornire voli gratuiti a professionisti medici in prima linea nella crisi COVID-19 e abbiamo iniziato a utilizzare la sussidiaria interamente di proprietà di interni di aeromobili Delta, Delta Flight Products, per la produzione di protezioni per la protezione del personale ospedaliero.