Voli Cancellati

Emergenza Coronavirus: come comportarsi per i viaggi in aereo. La guida di ItaliaRimborso

Print Friendly, PDF & Email

Pubblichiamo di seguito un comunicato stampa di ItaliaRimborso.

Considerato l’elevato numero di telefonate di passeggeri aerei che negli ultimi giorni hanno richiesto informazioni sui propri diritti in caso di rinuncia al volo a causa dell’emergenza Coronavirus Covid-19, intasando i centralini, la claim company ItaliaRimborso ha deciso di creare una breve guida a servizio del passeggero.

Poche semplici informazioni su cosa fare e come comportarsi sulla base dell’esperienza accumulata nel settore del diritto aeronautico. Italia Rimborso, infatti, è una claim company italiana specializzata nell’assistenza ai passeggeri vittime di disservizi aerei contemplati all’interno del Regolamento Europeo 261/2004, e che quindi non ha possibilità di rimodulare o annullare le prenotazioni dei passeggeri.

Si tratta di suggerimenti dettati unicamente dalla volontà di provare a dare un supporto ai numerosi utenti che, preoccupati dalla situazione, stanno cercando di reperire tutte le informazioni utili per i propri viaggi in aereo.

Tra le domande più frequenti ItaliaRimborso registra, ad esempio, quale siano le modalità di rimborso in caso di rinuncia volontaria al volo. Qualora si decida di rinunciare al volo, tale iniziativa va comunicata unicamente alla compagnia aerea, sia attraverso il sito web che con le App dedicate. Ciò dà diritto al rimborso delle spese aeroportuali, sempre se non sia stato già effettuato il check in e in base alla policy del vettore.

Vale la pena chiarire che, in caso di rinuncia volontaria al volo, appare altamente improbabile poter ottenere la compensazione pecuniaria che, com’è noto, è un risarcimento che spetta solo in presenza di responsabilità della compagnia aerea e non di circostanze eccezionali.

Per questa e per altre domande è possibile consultare la guida completa presente sul sito web ufficiale, cliccando qui.

Ogni giorno, ed in live, questo articolo di ItaliaRimborso sarà aggiornato in maniera tempestiva anche sulle iniziative intraprese dal Governo italiano ed i suggerimenti del Ministero della Salute, così da fornire tutte le ultime notizie ai passeggeri e agli utenti che vorranno consultarla.

Per ultimo, da escludere ogni forma di tutela risarcitoria ai sensi dell’art. 1.463 C.C. in quanto, a parere della direzione legale di Italia Rimborso, senza una direttiva ministeriale, i vettori aerei continueranno a fornire i servizi di trasporto. Resta, quindi, ai passeggeri scegliere se restare a casa o viaggiare, compatibilmente con i limiti già disposti.