Istituzioni

IAG, comunicazione dal capo dell’ufficio finanziario

Print Friendly, PDF & Email

“International Airlines Group (IAG) continua a prendere tutte le misure per ridurre le spese operative e migliorare il flusso di cassa”. Lo comunica Stephen Gunning, Capo dell’ufficio finanziario.

Il 16 marzo 2020, IAG ha annunciato che avrebbe ridotto la capacità, espressa in termini di chilometri disponibili, di almeno il 75% in aprile e maggio rispetto allo stesso periodo del 2019. Nelle ultime settimane, le compagnie aeree IAG hanno contribuito a rimpatriare clienti in tutto il mondo e condurre voli cargo fornendo attrezzature e forniture mediche indispensabili, cibo e altri prodotti per combattere COVID-19 e far muovere le catene di fornitura globali.

A seguito di una revisione, IAG ha deciso di ridurre ulteriormente la capacità a una riduzione di circa il 90% in aprile e maggio rispetto allo scorso anno.

British Airways accede al programma di mantenimento del lavoro nel Regno Unito

A seguito del significativo declino del volo, British Airways si avvale del sistema di conservazione del lavoro COVID-19 del Regno Unito per aiutare i dipendenti con sede nel Regno Unito che sono in fuga. Oggi ha raggiunto un accordo con i sindacati, GMB e Unite, per applicare questo schema a oltre 30.000 membri dell’equipaggio di cabina e dipendenti a terra in aprile e maggio. In base a questo regime, i dipendenti con licenza riceveranno l’80% della retribuzione base e di determinate indennità. Questo accordo è soggetto alla ratifica sindacale.

British Airways ha anche raggiunto un accordo con i suoi 4.000 piloti per prendere quattro settimane di ferie non retribuite in aprile e maggio.

Le altre compagnie aeree della IAG hanno ricevuto supporto da simili piani di mantenimento del lavoro e di salario per oltre 17.000 dipendenti in Spagna e stanno cercando un supporto simile in Irlanda.