Compagnie Aeree

Il gruppo Vietnam Airlines ha realizzato oltre VND 3,2 trilioni di profitti nei primi nove mesi del 2019

Print Friendly, PDF & Email

Il Vietnam Airlines Group  annuncia risultati commerciali positivi nonostante la forte concorrenza nel settore aereo e le fluttuazioni dell’economia globale. Durante i primi nove mesi del 2019, il Vietnam Airlines Group ha registrato un fatturato consolidato totale superiore a 76,7 trilioni di VND, mentre l’utile prima delle imposte consolidato (PBT) ha raggiunto quasi 3,3 trilioni di VND, pari al 97,9 percento del piano annuale.

La capogruppo – Vietnam Airlines – ha guadagnato oltre 57,4 trilioni di VND di ricavi e 2,7 trilioni di VND di PBT, con un aumento del 52,84 percento rispetto all’anno precedente in termini di profitto. Nel terzo trimestre del 2019, il PBT consolidato del Gruppo e la società madre hanno raggiunto rispettivamente VND 1,5 trilioni e VND 856 miliardi. Il rapporto debito / patrimonio netto (D / E escluse le vendite) è 2,45, rimanendo a un livello sicuro e inferiore a quello all’inizio del 2019 (2,58). I risultati operativi hanno registrato una crescita significativa dopo i primi nove mesi del 2019. Vietnam Airlines, Jetstar Pacific e VASCO hanno trasportato oltre 21,4 milioni di passeggeri, in crescita del 3,2% rispetto all’anno precedente e oltre 256 mila tonnellate di merci, un leggero aumento rispetto al precedente anno.

Il gruppo Vietnam Airlines continua ad affermare la sua posizione di leader nel mercato domestico con una quota di mercato del 51,7 per cento. In particolare, nonostante la stagione estiva di punta con un aumento del numero di passeggeri, Vietnam Airlines ha mantenuto una notevole prestazione puntuale (OTP) a circa il 90% nei tre trimestri del 2019, considerata elevata rispetto a quella regionale e globale compagnie aeree.

Questi risultati finanziari e operativi positivi sono attribuiti agli sforzi del Gruppo Vietnam Airlines di sviluppare flotta, rete di volo e servizi. Continuando la tabella di marcia per modernizzare la sua flotta ed espandere la rete di volo, nei primi nove mesi, il Vietnam Airlines Group ha ricevuto due Boeing 787-10, dieci A321neos e ha lanciato alcune nuove rotte nazionali e internazionali come Ho Chi Minh City – Chu Lai, Da Nang- Thanh Hoa, Vinh, Da Lat, Phu Quoc, Can Tho, Taiwan e Busan (Corea del Sud).

Vietnam Airlines ha rafforzato la sua collaborazione con compagnie aeree internazionali come Delta Airlines e China Airlines per lanciare voli di collegamento verso gli Stati Uniti, come prerequisito per lo sviluppo di voli diretti Vietnam – Stati Uniti. A settembre 2019, Vietnam Airlines ha aperto ufficialmente la Vietnam-Singapore Engineering Technology Co., Ltd. (VSTEA), migliorando la capacità di riparazione e manutenzione dei velivoli per padroneggiare le tecnologie avanzate e migliorare l’efficienza operativa.

Nel contesto di una maggiore concorrenza sulla linea aerea, Vietnam Airlines continua a guidare la tendenza con nuovi prodotti e servizi. Nel terzo trimestre del 2019, il vettore ha aperto un nuovo aeroporto internazionale Loto Loungein Da Nang e implementato un servizio di check-in telefonico. Il tasso di auto-check-in negli aeroporti di Hanoi, Ho Chi Minh City e Da Nang ha raggiunto un tasso impressionante di circa il 50% rispetto all’anno precedente e superando il tasso target.

La produttività del lavoro è uno dei punti salienti di Vietnam Airlines, con un aumento del 5,1% rispetto all’anno precedente. L’elevata produttività del lavoro è una base significativa per Vietnam Airlines per adempiere alle proprie responsabilità e attuare efficacemente i prossimi obiettivi.

Nel corso dei tre mesi del 2019, Vietnam Airlines prevede di concentrarsi sulla manutenzione periodica degli aeromobili, sul potenziamento dell’addestramento e sulla garanzia delle risorse per il periodo di punta di fine anno. Il vettore dovrebbe prendere in consegna quattro Airbus A321neos, un Boeing 787-10 e introdurre nuove rotte per Bali, Phuket, Macao e riprendere la rotta Da Nang – Bangkok.