Compagnie Aeree

Le destinazioni locali più gettonate dai turisti stranieri con Aerolineas Argentinas

Print Friendly, PDF & Email

Buenos Aires, El Calafate, Bariloche, Ushuaia e Iguazú guidano la classifica delle destinazioni più visitate dai passeggeri stranieri di Aerolineas Argentinas nei primi dieci mesi dell’anno. La compagnia aerea ha venduto un totale di 779.938 biglietti all’estero, con Brasile, Stati Uniti e Spagna come paesi in cui si è concentrata la domanda maggiore.

L’elenco delle destinazioni preferite per i passeggeri che acquistano biglietti da Aerolineas Argentinas all’estero è completato con Mendoza, Cordova, Salta e Rosario.

Tra gennaio e la fine di ottobre di quest’anno, 779.938 biglietti aerei sono stati emessi all’estero, pari al 15% del totale dei biglietti venduti dalla compagnia. Si tratta di biglietti acquistati attraverso gli uffici commerciali dell’azienda o i siti Web dell’azienda in tali paesi. Il 68% di questi biglietti è stato acquistato in cinque paesi: Brasile (203.029), Stati Uniti (162.820), Spagna (66.136), Uruguay (51.304) e Cile (49.919).

Il 73% dei biglietti emessi all’estero (569.102), sono stati utilizzati per visitare nove destinazioni nel nostro paese: Buenos Aires (288.295), El Calafate (57.353), Bariloche (52.539), Ushuaia (48.146), Iguazú (36.906) , Mendoza (31.096), Cordova (28.777), Salta (18.498) e Rosario (7.492).

Per quanto riguarda le preferenze, i turisti di tutti i paesi collocano Buenos Aires come destinazione più visitata. Ma i brasiliani hanno Bariloche come secondo e Ushuaia e Mendoza come i seguenti. Gli uruguaiani completano la loro classifica con Bariloche, El Calafate e Iguazu. Gli spagnoli, con El Calafate, Córdoba e Ushuaia. Mentre gli americani aggiungono El Calafate, Iguazú e Córdoba. Nel caso di Cordova, oltre ad essere una destinazione turistica stessa, è la base dell’hub delle compagnie aeree che collega con tutte le principali città del paese senza passare per Buenos Aires.

I brasiliani, quando viaggiano nel paese, visitano in media 3,4 destinazioni turistiche, mentre gli americani lo fanno con 1.9, gli spagnoli con 2.4 e gli uruguaiani, 2.8. Cioè, quando un passeggero di queste nazionalità fa un viaggio in Argentina, acquista i biglietti per più di una destinazione per completare il suo viaggio.

Il caso dei passeggeri cileni mostra una differenza rispetto a quelli di altre nazionalità. Comprano principalmente biglietti da Buenos Aires per destinazioni internazionali, in particolare Rio de Janeiro, Montevideo, San Pablo e Miami.

Oltre a dove hanno comprato i biglietti e quante destinazioni hanno visitato ciascuno, finora quest’anno le compagnie aeree hanno trasportato 54.000 passeggeri al mese con un passaporto straniero. Considerando che la spesa media nel paese di ciascuno di essi è di US $ 892, secondo i dati del Ministero del Turismo, questi turisti hanno già generato entrate per il settore turistico argentino per 450 milioni di dollari. Del totale dei passeggeri trasportati dalle compagnie aeree nel 2019, il 38% sono turisti stranieri.

In questo contesto, vale la pena ricordare che per la prossima stagione estiva Aerolineas Argentinas offrirà oltre 4 milioni di posti per volare all’interno del Paese e all’estero. Nel cabotaggio ci saranno 3.000.000 di posti disponibili per le rotte estive. E 1.250.000 posti saranno messi a disposizione dei clienti per destinazioni regionali e internazionali. Sui voli all’estero spicca l’impegno per il nuovo collegamento diretto con Orlando, che inizierà a funzionare il 9 dicembre.

L’offerta comprende 3.022.438 posti distribuiti in varie destinazioni di vacanza di spiaggia, Patagonia, NEA e NOA. Il resto dell’offerta, 1.257.912 posti, corrisponde a destinazioni regionali e internazionali.