Compagnie Aeree

L’hub americano di Miami raggiunge numeri record di passeggeri nel 2019

Print Friendly, PDF & Email

Nel 2019, American Airlines ha stabilito nuovi record presso il suo hub presso l’aeroporto internazionale di Miami (MIA). L’anno scorso la compagnia aerea ha trasportato un record di 30,3 milioni di passeggeri attraverso MIA, segnando un aumento dell’1,7% rispetto all’anno precedente.

“Per la prima volta da quando abbiamo fondato l’hub di Miami 30 anni fa, abbiamo trasportato oltre 30 milioni di passeggeri”, ha dichiarato Juan Carlos Liscano, Vice Presidente – Miami Hub Operations. “Abbiamo anche registrato prestazioni operative record presso MIA con i nostri numeri migliori per la gestione dei bagagli, nonché la nostra seconda migliore prestazione puntuale nella nostra storia, tutte metriche impressionanti che evidenziano la nostra attenzione all’eccellenza operativa.

“I nostri oltre 13.000 membri del team di MIA sono già al lavoro per stabilire nuovi record, proprio all’inizio di questo mese raggiungendo le migliori prestazioni durante le vacanze nella nostra storia. Non vediamo l’ora di un altro anno da record nel 2020. ”

La compagnia aerea opera oltre 340 voli giornalieri da MIA verso quasi 130 destinazioni, incluso il servizio per oltre 80 città in America Latina e Caraibi.

L’hub americano di MIA, il più grande gateway internazionale della compagnia aerea, ha continuato a rafforzare la propria presenza in America Latina e nei Caraibi da quando è stato istituito 30 anni fa e continuerà la sua crescita nel 2020. A partire da quest’anno sono previste frequenze aggiuntive per Lima, in Perù (LIM ); Santiago, Cile (SCL) e San Paolo, Brasile (GRU).

L’americano è un motore economico di fondamentale importanza per Miami e la Florida del sud. La compagnia aerea è il terzo datore di lavoro privato nella Contea di Miami-Dade con un salario annuo di $ 1,8 miliardi, contribuendo con oltre $ 21,8 miliardi all’anno all’economia della Florida meridionale.