Curiosità

Mibact-Enit, benessere: per il progetto europeo Eden, Valdichiana destinazione n.1 in Italia

Print Friendly, PDF & Email

“Un’iniziativa importante nel solco del percorso che stiamo portando avanti come Mibact, legato alla valorizzazione dei territori, alla promozione di un turismo lento e in grado di aiutare a diffondere i flussi su tutto il territorio nazionale, mantenendo un’elevata qualità dell’offerta. Il Progetto Eden è l’esempio del livello di qualità diffusa raggiunto dal turismo italiano e in particolare parliamo dei piccoli centri, i borghi d’Italia, che sempre più puntano sulle esperienze del benessere, sulle attività all’aperto e sull’enogastronomia”. Lo ha detto la sottosegretaria del ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo Lorenza Bonaccorsi nel corso della presentazione alla stampa della rete Eden (European Destinations of Excellence Network, la più grande al mondo nel settore del turismo sostenibile) a Roma, occasione in cui sono state selezionate le mete di wellness italiane eccellenti.

Al primo posto si sono classificati i Comuni che compongono la Valdichiana Senese, che entreranno a far parte del circuito che promuove le nuove località salubri. Nelle posizioni ‘top five’ delle nuove destinazioni più salutari, selezionate dall’Europa con Mibact ed Enit, si sono collocati anche Alto Reno Terme (Bo), Duino Aurisina (Ts), Frasassi/Genga (An), Manciano (Gr).

“Un’iniziativa importante nel solco del percorso che stiamo portando avanti come Mibact – ha commentato il Sottosegretario al Mibact Lorenza Bonaccorsi – legato alla valorizzazione dei territori, alla promozione di un turismo lento e in grado di aiutare a diffondere i flussi su tutto il territorio nazionale, mantenendo un’elevata qualità dell’offerta. Il Progetto Eden è l’esempio del livello di qualità diffusa raggiunto dal turismo italiano e in particolare parliamo dei piccoli centri, i borghi d’Italia, che sempre più puntano sulle esperienze del benessere, sulle attività all’aperto e sull’enogastronomia”.

“Questo progetto ha sviluppato la voglia di molte località anche minori di mettersi in gioco nel mondo del turismo – ha sottolineato Giovanni Bastianelli, direttore esecutivo Enit -, consentendo di mostrare quello che si ha e di delineare i progetti futuri. Il turismo è bellezza ed anche economia: svilupparlo nei centri minori serve anche a contrastare lo spopolamento e a creare occasioni soprattutto per i giovani. Il progetto crea nuovi flussi turistici e consente di sviluppare le peculiarità di ogni territorio, spingendo ogni dimensione locale a valorizzare le proprie tradizioni mettendole a sistema”.

Michele Angelini, sindaco di Montepulciano, Comune capofila in ambito turistico della Valdichiana senese, ha così commentato il riconoscimento ottenuto: “la Valdichiana senese è un territorio ricco che offre tantissime opportunità e dal patrimonio storico, artistico, culturale, paesaggistico, ambientale ed enogastronomico di grande rilevanza che fa la differenza”.

Andrea Marchetti, primo cittadino di Chianciano terme, ha osservato: “Siamo una delle città termali più famose a livello internazionale e con strutture altamente innovative. In più, sul nostro territorio si sviluppano dei percorsi in bicicletta molto belli, e riserviamo una grande attenzione allo sport. Offriamo anche un interessante servizio di bus scoperto che collega Chianciano con Pienza, Montepulciano e Città della Pieve”.

“San Casciano dei bagni è un territorio di acque calde, di terme libere e private di altissimo livello”, ha spiegato il sindaco Agnese Carletti, “ed è questo il primo motivo per il quale un turista dovrebbe venire da noi. Ma non abbiamo solo terme: i nostri punti forti sono il paesaggio incontaminato, l’enogastronomia, le tradizioni e la cultura”.

Soddisfatto anche Roberto Machetti, sindaco di Trequanda e presidente dell’Unione Comuni Valdichiana senese: “Il nostro è un territorio molto rurale ma anche molto sviluppato per la ricezione turistica. Siamo ricchi di sedi storiche come Pienza, Montepulciano e di benessere come Chianciano e San Casciano, senza dimenticare la nostra importante tradizione enogastronomica”.

Il Comitato Nazionale di Valutazione, presieduto dal Dipartimento del Turismo e costituito da ENIT, Anci e Coordinamento Regionale per il Turismo, ha esaminato le candidature pervenute sulla base di criteri europei e nazionali, nonché attraverso visite sul territorio per poi selezionare le destinazioni Eden (1 vincente e 4 classificate) da segnalare alla Commissione Europea. Il processo di selezione delle destinazioni turistiche di eccellenza nel campo del turismo del benessere genererà un circuito virtuoso con effetti moltiplicatori connessi ad un incremento dei flussi turistici. Alla conferenza stampa erano presenti numerosi sindaci tra i quali i primi cittadini Daniela Pallotta (Duino Aurisina, Ts), Marco Filipponi (Genga, An) ed il consulente per la cultura di Alto Reno Terme (Bo), Giacomo Martini.

TOP FIVE – ROSA DEI COMUNI ECCELLENTI

  1. Valdichiana senese – Strada del vino nobile di Montepulciano e dei sapori della Valdichiana Senese (Siena) – 9 Comuni: Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda.
  2. Alto Reno Terme (Bologna)
  3. Duino Aurisina (Trieste)
  4. Frasassi/Genga (Ancona)
  5. Manciano (Grosseto)

I 30 CANDIDATI

Alto Reno Terme (BO)

Barano d’Ischia (NA)

Campagna (SA)

Caramanico Terme (PE)

Casamicciola (NA)

Castelforte (LT)

Ceresole Reale (TO)

Chianciano (SI)

Città Sant’Angelo (PE)

Duino Aurisina (TS)

Forio d’Ischia (NA)

Genga (AN)

Grotte di Stiffe –San Demetrio né Vestini (AQ)

Ischia (NA)

Lacco Ameno (NA)

Lizzano Belvedere (BO)

Loano (SV)

Manciano (GR)

Marano e Grado (UD-GO)

Nesso (CO)

Pennapiedimonte (CH)

Rocca Massima (LT)

San Vito Chietino (CH)

Sila (CS)

Sovicille (SI)

Tortoreto (TE)

Valdichiana senese (SI)

Valdieri (CN)

Valpolicella (VR)

Vasto (CH)