Curiosità

Minimal, glamping e pop-culture: soggiornare con stile a Tokyo

Print Friendly, PDF & Email

Con la sua miscela unica di arti tradizionali e pop-culture, non stupisce che Tokyo attragga tipologie di visitatori molto diverse. La capitale nipponica offre soluzioni originali per tutte le esigenze, grazie alla sua ricchissima offerta di hotel di nicchia.

Essendo una metropoli densamente popolata, ottimizzare lo spazio è un mantra: questa esigenza ha portato alla ribalta lo stile minimal dei capsule hotel , molto diffusi nel centro città. L’Hotel Zen Tokyo, vicino a Ningyo-cho, per esempio offre un’esperienza giapponese completa in formato “compatto”. Nonostante le dimensioni ridotte, questo lussuoso hotel risulta sorprendentemente spazioso, con camere minimaliste che riproducono sale da tè e altri classici disegni tradizionali.

Per chi cerca un’esperienza più rilassante, un’idea originale è il glamping nella placida natura del Giappone. Il concept “senza barriere” di Teatro Zzz, situato a Sumida, connette armoniosamente tradizionestile e ospitalità. L’hotel ispirato al tema della natura offre spazi che ricordano un teatro e una sala da tè tradizionale dove incontrare nuove persone, concedendosi momenti di relax in autentico stile giapponese.

Giappone è anche sinomino di pop-culture: per gli appassionati del genere oltre alla recente apertura dell’Hotel Tavinos ad Hamamatsucho, dove è possibile soggiornare tra le pagine dei manga giapponesi, a Tokyo hanno aperto altri boutique hotel che offrono esperienze uniche. Un esempio è il Book and Bed Tokyo, un accommodation bookshop in cui i viaggiatori possono addormentarsi rannicchiati tra gli scaffali pieni di libri mentre leggono le loro storie preferite.

Infine per i viaggiatori più smart, in città sono disponibili diversi alloggi senza personale, come il Temple Hotel Shoden-ji, che utilizzano un servizio di check-in online per agevolare le pratiche di ingresso.