Aeroporti

Mostra “Le ali di Leonardo. Il Genio e il Volo” a Fiumicino

Print Friendly, PDF & Email
È stata inaugurata nei giorni scorsi, all’aeroporto di Roma Fiumicino, la mostra dal titolo “Le ali di Leonardo. Il Genio e il Volo”. Presenti l’amministratore delegato di Atlantia Giovanni Castellucci, la Sindaca di Roma Virginia Raggi, l’Assessore alle Infrastrutture e Lavori Pubblici della Regione Lazio, Mauro Alessandri, il Sindaco di Fiumicino Esterino Montino, il presidente di Aeroporti di Roma, Antonio Catricalà e l’amministratore delegato di ADR Ugo de Carolis. L’iniziativa rientra tra le iniziative culturali che caratterizzano l’esperienza aeroportuale dei passeggeri del Leonardo da Vinci.
La mostra “Le ali di Leonardo. Il genio e il volo”, promossa da Atlantia e organizzata dalla società controllata Aeroporti di Roma in collaborazione con il Comitato nazionale per le celebrazioni leonardesche, il Museo Galileo di Firenze e Codice Edizioni, potrà essere liberamente visitata dai viaggiatori fino al gennaio del 2020 presso il terminal 1 e 3.  L’occasione è la celebrazione dell’anniversario dei 500 anni dalla morte del Genio di Vinci, che è ricorsa lo scorso 2 maggio.
Per la prima volta le macchine di Leonardo, le prime aeronautiche della storia, riprodotte a grandezza naturale con una fedeltà assoluta rispetto ai disegni progettuali, vengono esposte all’interno di uno dei più importanti aeroporti a livello internazionale. Si tratta dell’Uomo Volante con un’apertura alare di oltre 11 metri di lunghezza (terminal 1), il Vascello Volante che dall’acqua sembra librarsi in aria, la macchina del volo a Ventola, progenitore del moderno aliante.
Ci sarà anche un’area multimediale che consentirà ai passeggeri di interagire con i disegni di Leonardo sulle dinamiche del volo. Sulle pareti esterne della stanza digitale ci sono informazioni (in italiano e in inglese) sull’evoluzione degli studi di Leonardo sul volo e sulle sue più importanti intuizioni nel campo aereonautico.