Curiosità

Riapre l’Heritage Museum ad Anguilla

Print Friendly, PDF & Email

L’Heritage Collection Museum, sotto la direzione di Colville Petty, l’esperto della storia di Anguilla, ha riaperto lunedì 18 novembre dopo la sua pausa annuale. Situato nell’East End, vicino allo East End Pond Bird Sanctuary, si può visitare dalle 10.00 alle 17.00 – dal lunedì al venerdì.

L’Heritage Collection offre un’interessante visione dell’Anguilla di un tempo. La visita è un viaggio nella storia dell’isola. La sua impressionante gamma di siti archeologici e manufatti storici abbraccia molti anni di storia anguillana dall’età d’oro degli Indiani Arawak, che avevano una ricca cultura e fondarono qui una quarantina di villaggi, alla rivoluzione Anguilla del 1967-1969, che fu una svolta nella storia del popolo di Anguilla.

Il museo parla della vita di Anguilla, delle piantagioni e della schiavitù, delle emigrazioni verso la Repubblica Dominicana e la Gran Bretagna e della vita nel ventesimo secolo.

A causa della scarsità della terra emersa e delle risorse naturali dell’isola, la sua gente è stata costretta, durante gli ultimi anni del 1800 e per tutta la prima metà del 1900, a concentrarsi sul mare e sugli stagni salati per cercare mezzi di sostentamento. Per questi motivi sono diventati esperti velisti, pescatori e costruttori di barche e neI museo si trovano le testimonianze della industria della pesca, della costruzione navale e l’industria del sale crollata gli anni ’80.

Oltre ad essere interessante per gli studenti, i ricercatori e il pubblico in generale, Heritage Collection Museum è una grande attrazione per i turisti che vogliono conoscere le origini di questo popolo e la loro cultura. Questa incredibile raccolta, a cui Colville ha dedicato tempo e amore, ha anche catturato l’attenzione dei media internazionali e ricevuto ottime recensioni dalla stampa specializzata nel settore viaggi.

Non c’è posto migliore dell’Heritage Collection per conoscere la storia di Anguilla..