Curiosità

Sei piatti della cucina peruviana per un Natale all’insegna del Perù

Print Friendly, PDF & Email
A poche ore dal Natale, c’è ancora chi è in cerca del menu perfetto da servire in tavola: largo quindi ai piatti della tradizione di ogni famiglia, ma c’è sempre spazio per novità e per sapori differenti, per stupire gli ospiti con ricette che renderanno ogni cena e pranzo delle feste un ricordo indimenticabile. Perché quindi non provare a deliziare i commensali con piatti che arrivano da oltre oceano e che uniscono prodotti e ingredienti locali con le culture dell’oriente e dell’occidente?
In Perù, da otto anni incoronata migliore destinazione culinaria al mondo ai World Travel Awards, il Natale si festeggia con trionfi di sapori, profumi e colori: qui, dove la cultura culinaria locale si fonde a quella di numerosissimi altri paesi, gustosi stufati tradizionali e piatti sorprendenti trasformano le cene delle feste in un’autentica esperienza gastronomica.
Lechón al horno: il maialino arrosto
A Natale, sulle tavole peruviane non può di certo mancare la carne di maiale. Tra i piatti di carne più cucinati durante le feste e soprattutto per il cenone di Capodanno c’è il maialino arrosto, la cui preparazione prevede la macerazione della carne per un paio d’ore in una miscela di sale, pepe, cumino, aglio macinato, origano e chicha de jora. Vengono poi aggiunti una miscela di paste di peperoncini tra cui l’ají amarillo, l’ají mirasol e l’ají panca. Dopo la marinatura, la carne viene cotta al forno insieme a brodo di carne e una cipolla grattugiata.
Puré de camote: un purè di patate dolci
Una delle maggiori ricchezze del Perù è l’infinita varietà di tuberi e proprio per questo non c’è pranzo o cena di Natale che non veda nel menu almeno un piatto con le patate, specialmente quelle dolci. Il piatto più famoso a base di patate è il purè, che fa da accompagnamento a molti secondi come il tacchino o il maiale. Per creare contrasti di sapori che stuzzicano il palato, vengono uniti alle patate zucchero, succo d’arancia, cannella, burro e noce moscata.
Pachamanca
Nelle regioni più montuose del Perù, il piatto più preparato a Natale è sicuramente la pachamanca. Questo piatto viene cotto con il calore di grandi pietre molto calde in una buca scavata nel terreno. La sua preparazione è un vero e proprio rituale e per questo viene riservata ad occasioni speciali come questa. Ingredienti protagonisti del piatto sono carni di manzo, maiale e pollo condite con erbe aromatiche e prodotti tipici delle Ande come l’huacatay, il peperoncino e altre spezie. Alle carni si aggiungono poi patate, fagioli o yucca, anch’esse cotte dal calore dei sassi sotto terra.
Queso con miel: formaggio con miele
Pur essendo una pietanza davvero semplice e comune, il formaggio è tra gli ingredienti di spicco nella regione di Cajamarca ma anche in Amazzonia. Il formaggio viene servito freschissimo e si accompagna con il miele (in Cajamarca), oppure con i picarones, frittelle a forma di anello preparate con farina, uova, zucca e patate dolci tipiche della regione amazzone.
 
Bola de Oro
La Bola de Oro, alla lettera “palla d’oro” è un dolce tipico del Perù e soprattutto della sua capitale: per molti peruviani è il dolce tipico con cui concludere in bellezza il pranzo o la cena di Natale. Strati di gustoso pan di spagna vengono alternati e marmellata di albicocche, panna e noci tritate. Raggiunta l’altezza desiderata, la torta ottenuta viene modellata come fosse una cupola e poi ricoperta con una pasta chiamata ‘manna’, che si ottiene da tuorli d’uovo e che conferisce al dolce un colore dorato.