Aeroporti

Torino Airport rinnova il Livello Superiore Partenze

Print Friendly, PDF & Email

L’Aeroporto di Torino dà il benvenuto ai passeggeri e ai visitatori con un rinnovato Livello Superiore Partenze. Torino Airport ha inaugurato oggi le nuove aree dedicate all’edutainment sulla storia del volo e alla scoperta dello spazio, allestite in collaborazione con Leonardo e Thales Alenia Space in Italia.

Un progetto che rafforza il legame dell’Aeroporto di Torino con il territorio su cui lo scalo insiste, caratterizzato dalla presenza decennale di grandi industrie del settore aeronautico e aerospaziale.

I nuovi spazi si integrano in un ambiente totalmente riqualificato, che comprende una rinnovata offerta della Food Court.

 

Il progetto edutainment: l’intrattenimento e il legame con il territorio

Lo sviluppo tecnologico, le tecniche di produzione, e le capacità ingegneristiche della Torino aeronautica e aerospaziale rappresentano da sempre un valore del territorio, che ha saputo ospitare un’industria che ha segnato con il suo impatto economico, culturale e sociale la storia dell’ultimo secolo della città.

Gli stabilimenti di Leonardo, inoltre, sono collocati nel sedime aeroportuale, così come gli hangar che ospitano i mezzi aerei, che regolarmente utilizzano lo scalo di Torino Airport per le operazioni e per i test di volo.

Dall’Aeroporto di Torino non è raro – come accaduto poche settimane fa con la presenza sulla pista del cargo Antonov 124 – assistere al caricamento di satelliti o di mezzi spaziali che sono stati prodotti e assemblati negli stabilimenti di Thales Alenia Space di Torino.

Sono due le aree di edutainment allestite in collaborazione con Leonardo e Thales Alenia Space in Italia nel rinnovato Livello Superiore Partenze.

La prima area è dedicata alla storia del volo, con un visual che introduce il passeggero a ripercorrere gli ultimi 100 anni di storia dell’aviazione.

Questo ambiente presenta 10 modellini di aeromobili scelti dalla collezione della Divisione Velivoli di Leonardo, realizzati artigianalmente, con cui i visitatori possono interagire attraverso dispositivi smart: grazie alla tecnologia augmented reality, il device consente una full immersion per scoprire dettagli e curiosità sugli aeromobili esposti.

Nella seconda, interamente dedicata alla scoperta dello spazio, un maxischermo da 86’’ posizionato su una superficie che richiama il suolo marziano, arricchita da un modellino in scala del Rover e del satellite che fanno parte della missione ExoMars 2020, consentono ai visitatori di scoprirne i dettagli.

Attraverso un videogioco, realizzato appositamente per l’allestimento di Torino Airport e accessibile in contemporanea fino a tre giocatori, i visitatori possono guidare il Rover alla ricerca di forme di vita sul Pianeta Rosso. L’obiettivo della missione su Marte è prelevare campioni di terreno entro il tempo di durata della batteria del Rover, alimentata ad energia solare, e inviarne i dati in analisi sulla Terra. Venite a scoprire come finisce!

 

Il progetto architettonico nel segno del green

L’attività di riqualificazione del Livello Superiore Partenze, dopo circa 7 mesi di lavori di restyling, riconsegna un’area di 2.100 metri quadri completamente rinnovata, con spazi più funzionali che separano le aree di somministrazione da quelle in cui i passeggeri e visitatori hanno la possibilità di gustare i prodotti proposti e rilassarsi.

Gli spazi ora si presentano omogenei, sia nell’architettura, sia nel design. Due le aree lounge a disposizione di passeggeri e visitatori, arredate seguendo le ultime tendenze del design: una disposta lungo la balconata del Livello superiore Partenze e affacciata sulla Hall check-in, l’altra disposta accanto a McDonald’s e con parete vetrata che guarda sulla pista.

L’operazione di restyling ha seguito nelle sue linee guida la riqualificazione già messa in atto al Livello Arrivi, inaugurato lo scorso 24 luglio: i richiami architettonici si ritrovano, infatti, sia nella pavimentazione, sia nella soffittatura a doghe. L’attività di rinnovo degli ambienti ha comportato un totale rifacimento degli spazi e degli impianti di areazione, condizionamento e illuminazione preesistenti, migliorandone l’intera struttura, realizzata secondo i recenti standard normativi.

La riqualificazione conferma così anche la vocazione green di Torino Airport: il nuovo impianto di condizionamento e l’utilizzo di illuminazione a led porterà infatti a una riduzione dell’impatto ambientale dell’infrastruttura, grazie a un considerevole contenimento dei consumi.

 

L’offerta della Food Court

Sono tre le proposte di ristorazione presenti nella nuova Food Court di Torino Airport, realizzata in collaborazione con Chef Express.

Caffetteria Torinese riflette il carattere tipico dei bar torinesi in cui le parole chiave sono tradizione e innovazione, declinate in un ambiente dalle caratteristiche architettoniche che rispecchiano la raffinatezza della città. Offre la possibilità di sperimentare una gamma di caffè filtrati che differenzia e rende unica l’esperienza del consumatore, affiancata alle miscele tradizionali e speciali a marchio Lavazza.

Ingredienti è un ristorante a buffet basato su una rotazione stagionale di tantissime proposte di qualità: insalate, piatti freddi, primi e secondi piatti caldi, carne alla griglia, contorni e composizioni di verdure, frutta e dessert.

McDonald’s, gestito in licenza da Chef Express, è attrezzato con le più avanzate tecnologie digitali e offre una serie di proposte fast food che guardano in particolar modo al segmento di giovani e famiglie.

 

Un aeroporto sempre più digital

Il rinnovo del Livello Superiore Partenze si inserisce nel percorso di innovazione digitale intrapreso da Torino Airport. Grazie alla progettazione e all’installazione di un sistema di digital signage, di grande impatto tecnologico, i passeggeri vengono accolti nella Hall Check-in da un ledwall di circa 36 metri quadri, che ripercorre la balconata su cui si affaccia la Food Court e che promuove l’offerta commerciale presente al Livello Superiore Partenze.

A questo ledwall si affianca anche il nuovo schermo digitale di 9 metri quadri che fornisce le informazioni di servizio ai passeggeri di Torino Airport sui voli in partenza.

Andrea Andorno, Amministratore Delegato di Torino Airport, ha dichiarato: “E’ con grande soddisfazione che oggi presentiamo il Nuovo Livello Superiore Partenze. Si tratta di un’area che, grazie alla collaborazione con Chef Express, amplia la proposta commerciale dedicata al food del nostro Aeroporto. Trattandosi di un’area accessibile a tutti, l’Aeroporto di Torino si apre così ancora di più al territorio, diventando un punto di interesse non solo per chi deve viaggiare, ma anche per chi, dai nuovi spazi vetrati, vuole osservare gli aerei in arrivo e in partenza. Viene completamente rinnovata l’offerta di ristorazione per i passeggeri e visitatori, che ora possono disporre di una scelta food ancora più ampia e di nuovi ambienti lounge interamente riqualificati. L’inaugurazione del nuovo Livello Superiore Partenze segue di pochi mesi quella dedicata all’Area Arrivi, proseguendo un percorso di rinnovamento che vedrà ulteriori sviluppi nei prossimi mesi”.

Cristian Biasoni, Amministratore Delegato di Chef Express, ha sottolineato: “Siamo orgogliosi di avviare la nostra presenza in un aeroporto importante come quello di Torino con un’offerta di grande qualità, diversificata e completa, che comprende anche un progetto di bar originale, sviluppato con Lavazza attingendo alla tradizione e al gusto dei bar torinesi. In più, il nuovo McDonald’s, che gestiamo in licenza, fa parte di un importante piano di sviluppo dei ristoranti fast food nei canali della ristorazione in movimento (stazioni, aree autostradali e aeroporti): prevediamo di inaugurare nei prossimi 18 mesi 10 nuovi McDonald’s”.