Fiere Turismo

Travel Hashtag 2020: ecco la seconda edizione della conferenza su turismo e comunicazione

Print Friendly, PDF & Email

Manca meno di un mese e sarà di nuovo Travel Hashtag. Il format di conferenza su Turismo e Comunicazione nell’era della digital experience, proposto con successo lo scorso anno a Roma, il prossimo 11 marzo sarà uno degli eventi di apertura della Milano Digital Week ed avrà luogo presso le Torri Garibaldi, nel cuore della Milano high-tech, sede prestigiosa di aziende internazionali tra cui Wiko, per il secondo anno consecutivo principale partner di Travel Hashtag.

IL TEMA

Il tema scelto per la seconda edizione è Metropoli e Turismo. «Partendo da una Milano proiettata al futuro, proveremo a raccontare come le grandi città si preparano ad accogliere ed a interagire con i viaggiatori di domani – spiega Nicola Romanelli, founder di brandsavetheworld ed ideatore di Travel Hashtag. «Parleremo di destination branding, sistema aeroportuale, vacation rental, mobilità integrata, sostenibilità, insurance, editoria e 5G grazie ad un parterre di relatori d’eccezione pronti a confrontarsi trasversalmente sui temi della comunicazione legati agli scenari futuri del turismo in tutte le sue forme».

LA CONFERENZA

Sul palco, oltre alla padrona di casa Morena Porta, Marketing & Communication Director South of Europe di Wiko, si alterneranno Luca Martinazzoli (YES MILANO), Valentina Quattro (TripAdvisor), Vittorino Capobianco (SEA Aeroporti di Milano), Federica Calcaterra (Airbnb), Massimiliano Sibilio (Europ Assistance Italia), Simona Tedesco, (RCS Dove), Davide Damiani (Repower), Giulia Chialchia (JNTO).

«Hosting City dell’edizione 2020, Milano è protagonista della prima parte della conferenza come emblema del turismo del XXI secolo, un brand che punta su desiderabilità e servizi, disponibili grazie al gioco di squadra di Istituzioni e protagonisti del sistema di mobilità» – commenta Silvia Perrella, co-organizzatrice di Travel Hashtag – «Il nostro viaggio virtuale passa quindi alla dimensione macro con insight su come l’industria del turismo usa i media, nuovi e tradizionali, e sulle intersezioni tra turismo, business e sostenibilità. Come ponte ideale tra grandi città, la chiusura è a cura dell’Ente del Turismo del Giappone, con la prospettiva futurista di Tokyo oltre il 2020».

HOSTING PARTNER

«In un contesto come quello del turismo, in continua e rapida evoluzione, è chiaro che lo smartphone sia oggi uno dei touchpoint centrali e strategici. I nostri personal device sono gli strumenti attraverso i quali passano sempre più condivisioni, suggestioni e ispirazioni di viaggio, scambi di informazioni e review – dichiara Morena Porta, Marketing & Communication Director di Wiko South of Europe. “Affiancarci per il secondo anno a Travel Hashtag vuol dire per Wiko mantenere aperto il dialogo con la travel industry, ma anche comprendere come le nuove generazioni interpretino e si approccino, grazie allo smartphone, alla loro personalissima idea di travel experience».

NETWORKING

Il programma di Travel Hashtag 2020 prevede in apertura, a partire dalle 11:30, un momento di networking per favorire la connessione tra ospiti, relatori e aziende partner dell’evento: un’area lounge che si snoda fino all’auditorium e che fungerà da welcome-preview della conferenza vera e propria. Oltre a Wiko, saranno presenti Europ Assistance ItaliaRepower, l’Ente del Turismo del GiapponeAegean AirlinesEtihad AirwaysBimbo in ViaggioPersonal MediaLBSCV Start e Tramè (Official Food Partner). Inviato speciale Andrea Petroni, autore del libro “Professione Travel Blogger” che su Instagram racconterà momento per momento Travel Hashtag dalla prospettiva del viaggiatore.

LE DICHIARAZIONI DEI PARTNER

Europ Assistance, forte di una centrale operativa attiva 24h, un network di assistenza di 750.000 centri nel mondo e un’equipe medica, eÌ sinonimo di sicurezza e tranquillitàÌ perchéì eÌ al fianco dei suoi clienti con servizi di assistenza personalizzati. «Nella digital experience di un viaggiatore oggi ha un ruolo centrale anche l’assicurazione viaggi ed Europ Assistance offre soluzioni e servizi digitali per rendere ancora più fruibile l’assistenza sempre e ovunque» – spiega Massimiliano Sibilio, Head of Travel & Sales Marketing Europ Assistance Italia.

«Un operatore elettrico e il settore turistico, due mondi che apparentemente hanno poco da dirsi, o forse no» – dichiara Davide Damiani, Head of PR & Sales Promotion. «Repower oggi porta la sua visione di sostenibilità strategica, intesa come leva di business al servizio delle PMI italiane che operano anche nel settore hospitality. Le soluzioni per la mobilità elettrica powered by Repower, rappresentano una nuova chiave di narrazione per le nostre metropoli e una diversa esperienza di viaggio sviluppata sotto il segno della sostenibilità, del design e dell’innovazione».

«Con il digitale l’esperienza di viaggio inizia già dalla ricerca dei voli. Per le compagnie aeree è sempre più importante costruire un rapporto con i passeggeri, offrendo contenuti adatti alle loro esigenze. Per farlo, sfruttiamo le tecnologie più avanzate e la potenza della comunicazione attraverso i social. E pensare che, fino a pochi anni fa, nessuno avrebbe immaginato l’impatto di un singolo #» – racconta Maria Terranova, Key Accounts Manager Northern Italy & Ticino di Aegean Airlines.

Secondo Giulia ChialchiaJNTO PR & Media Coordinator «Il Giappone sta assistendo a una crescita costante dei flussi inbound; gli imminenti Giochi Olimpici di Tokyo e altri importanti eventi futuri come l’Expo 2025 di Osaka rappresentano ulteriori grandi opportunità per accogliere ancora più visitatori e far conoscere la propria storia e cultura. Allo stesso tempo, tali prospettive di crescita comportano una serie di sfide che spaziano dall’overtourism alla sostenibilità e che non possono essere sottovalutate. JNTO è lieto di avere la possibilità di condividere alcune delle strategie che il Giappone intende implementare e alcune delle innovazioni che intende introdurre al fine di superare tali sfide e di gettare le fondamenta di una diversificazione del turismo inbound oltre il 2020».

«Da Abu Dhabi, sede della nostra compagnia, trasportiamo passeggeri e merci verso destinazioni in Medio Oriente, Africa, Europa, Asia, Australia e Nord America. La nostra rete, insieme ai nostri partner in code share, offre accesso a centinaia di destinazioni internazionali in una sola prenotazione. Crediamo che il viaggio con noi debba essere un’esperienza di volo unica. Per questo offriamo un servizio personalizzato e curiamo ogni aspetto del viaggio mettendo a disposizione dei nostri ospiti un ampio assortimento di opzioni e scelte» – spiega Antonella Cataldi, Country Manager Italy di Etihad Airways.

«Per TripAdvisor è un vero piacere partecipare nuovamente a Travel Hashtag dopo il successo della prima edizione» – racconta Valentina QuattroAssociate Director, Communications – «Siamo felici di condividere i nostri dati su #Milano per capirne la percezione dei viaggiatori. Le #recensioni di viaggio sono infatti uno strumento prezioso per comprendere i punti di forza e di debolezza dell’offerta turistica delle destinazioni e delle singole strutture».

«Con grande piacere partecipiamo per la prima volta a Travel Hashtag», dichiara Chiara Rosati founder e CEO di bimboinviaggio.com il portale italiano delle vacanze delle famiglie che ha messo a disposizione dei genitori 400 hotel kids friendly nel mondo. «Internet ed il digitale hanno rivoluzionato il mondo del turismo ed oggi hotel e clienti possono dialogare in tempo reale innalzando le opportunità di trovare soluzioni ad hoc per le proprie necessità. Con i servizi che diventano sempre più tailor-made, il macro settore del turismo deve poter conoscere e sfruttare al meglio tutti gli strumenti digitali di collegamento col mercato: bimboinviaggio.com ha raccolto la sfida creando una piattaforma tecnologica su web che mette in contatto diretto una domanda specifica, quella delle famiglie con bambini, con un’offerta specifica di hotel ultra specializzati».

Per Cristina Altini di Personalmedia «Non c’è settore più unico del #travel, dal punto di vista della #comunicazione. È l’unico mercato dove l’esperienza fisica di viaggio e quella digitale si relazionano in un dialogo senza soluzione di continuità. Siamo di fronte a una sfida unica: poter finalmente creare una #customerjourney senza precedenti, il primo environment che abbatte definitivamente le barriere fra il reale e il virtuale».