Curiosità

Vacanze alternative: quattro attività per scoprire il Sudafrica più insolito

Print Friendly, PDF & Email

Per chi sogna di trascorrere le vacanze invernali lontano dal freddo, il Sudafrica è la meta ideale. Qui, i mesi di dicembre, gennaio e febbraio si trascorrono sotto il sole, magari organizzando un braai sulla spiaggia in famiglia o con gli amici. Ma non solo. Il paese offre infatti tante idee per un viaggio diverso dal solito: da un pomeriggio all’insegna dello sport nel Magoebaskloof a un’escursione nel cuore dell’Addo Elephant National Park, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire. Ecco quattro attività per scoprire il lato nascosto della “nazione arcobaleno”.

Adrenalina nella giungla di Magoebaskloof
La provincia di Limpopo è ricca di tesori naturali e vanta un patrimonio culturale antichissimo, che comprende relitti e fossili risalenti alla preistoria. Situato tra Tzaneen e Polokwane, il sito di Magoebaskloof – un tempo era inaccessibile a causa della sua posizione e della fitta vegetazione – rappresenta una tappa imperdibile. Ad esempio, il Canopy tour accompagna i visitatori in un percorso alla scoperta di un incredibile patrimonio incontaminato, tra vegetazione lussureggiante, ripide cascate, foreste rigogliose e una grande varietà di specie animali. I più coraggiosi possono cimentarsi in ponti tibetani e rafting.

Sorvolare l’Orange River e le Augrabies Falls
Per i meno sportivi, si consiglia un’attività meno impegnativa ma altrettanto entusiasmante. Sorvolare in mongolfiera il Parco nazionale Augrabies Falls è un’esperienza da non perdere. Dall’alto, è possibile ammirare il fiume più lungo del Sudafrica, l’Orange River e le spettacolari cascate di Augrabies. Con il clima mite, dicembre e gennaio sono sicuramente i mesi migliori per volare in mongolfiera, ma questa attività è praticabile durante tutto l’anno.

Nel parco degli elefanti (ma non solo)
Situato a 70 km a nordest da Port Elizabeth, l’Addo Elephant National Park è il terzo Parco Nazionale per grandezza in Sudafrica e offre ai visitatori indimenticabili escursioni. Il parco ospita più di 600 pachidermi, bufali, leoni, rinoceronti neri, leopardi, antilopi, iene, zebre e, ovviamente, elefanti. L’unica parte visitabile del parco è quella settentrionale, che prende il nome di Game Area: qui vengono organizzati tour guidati da un esperto, ma è possibile anche noleggiare un veicolo e avventurarsi in autonomia.

Una notte nel nuovo lodge 100% no-profit
Per un soggiorno sostenibile a stretto contatto con la natura, Lepogo Lodges è un’ottima opzione. Questo nuovissimo lodge a nord di Johannesburg è uno dei pochi al mondo che dona il 100% dei ricavi alla Riserva, che li utilizza per tutelare la fauna e le comunità locali. Situato a sole tre ore di macchina da Johannesburg, in un’area tranquilla, Lepogo Lodges comprende due diverse strutture: il Noka Camp che ospita fino a 12 persone e la Melote House, che sarà inaugurata nel 2021 e accoglierà fino a 16 persone.