Compagnie Aeree

Vietnam Airlines ha operato un volo di rimpatrio per cittadini vietnamiti in Francia

Print Friendly, PDF & Email

Il 5 e 6 maggio 2020, Vietnam Airlines ha collaborato con il Ministero degli affari esteri del Vietnam, l’Ambasciata del Vietnam in Francia e le autorità competenti per operare un volo di rimpatrio da Parigi (Francia) a Van Don (Vietnam). VH18 rimpatriato 240 cittadini vietnamiti, costituiti per lo più da minori di 18 anni (alcuni minori di 14 anni), anziani, persone con patologie mediche e studenti senza alloggio a causa della chiusura del dormitorio. In precedenza, il volo VN19 da Hanoi a Parigi rimpatriava quasi 200 cittadini francesi. Il volo trasportava anche attrezzature e forniture mediche dal governo e dal popolo del Vietnam al governo e al popolo della Francia, che venivano consegnati gratuitamente. Entrambi i voli erano operati su aeromobili Airbus A350.

I servizi forniti ai passeggeri hanno seguito rigorosamente le norme sulla prevenzione e il controllo della pandemia. In particolare, durante questi voli di 12 ore non sono stati serviti pasti caldi per limitare le possibilità di infezione tramite articoli riutilizzabili. Tutti i membri dell’equipaggio di condotta erano dotati di equipaggiamento medico completo. Subito dopo l’atterraggio del volo VN18 da Parigi in Vietnam, i passeggeri sono entrati in quarantena e il loro stato di salute è stato monitorato in base alle normative.

L’aeromobile è stato accuratamente disinfettato, dalla cabina di pilotaggio alla cabina passeggeri. Sotto la direzione del Primo Ministro, le autorità competenti stanno continuando a riesaminare, proporre soluzioni e cooperare con Vietnam Airlines per portare a casa i cittadini vietnamiti bloccati in paesi stranieri, garantendo così che le risorse siano allocate in modo adeguato e che i siti di quarantena concentrati siano adeguatamente posizionati per ricevere più persone.