Innovazione Aerea

Boeing: un satellite per la banda larga in Africa, Europa e Medio Oriente

Print Friendly, PDF & Email

Un satellite digitale 702 costruito da Boeing chiamato Amos-17 fornirà un accesso a Internet a prezzi accessibili e altri servizi di comunicazione verso parti dell’Africa sottoservite, nonché in Europa e nel Medio Oriente .

Il satellite è stato lanciato il 6 agosto da Cape Canaveral, in Florida, alle 19:00 circa. Entrerà in servizio tra qualche mese dopo i test in orbita e passerà alla sua posizione finale sull’Africa.

Costruito sulla piattaforma satellitare 702 di Boeing, AMOS-17 fornirà servizi di televisione, internet e dati a un potenziale mercato che comprende centinaia di milioni di persone nelle sue aree di copertura. Con fasci sia fissi che orientabili, il satellite multi-banda AMOS-17 può fornire un servizio continuo ai clienti a lungo termine spostando la larghezza di banda per soddisfare la domanda a breve termine di throughput ad alta capacità, ad esempio durante eventi speciali o catastrofi naturali.

“AMOS-17 è ricco di innovazioni in modo da poter supportare molte missioni impegnative”, ha affermato Chris Johnson, presidente, Boeing Satellite Systems International, Inc. “Siamo orgogliosi di supportare Spacecom nel loro uso della tecnologia satellitare per offrire servizi, promuovere l’economia sviluppo e favorire un maggiore senso di connessione con le persone di tutto il mondo “.

David Pollack, CEO e presidente di Spacecom, ha dichiarato: “Lavorare con il team Boeing è un’esperienza straordinaria. L’impegno condiviso per le prestazioni di AMOS-17 e il pacchetto avanzato di payload digitale e il raggiungimento dei nostri obiettivi in ​​termini di tempi e risorse è una straordinaria vittoria per il team Boeing. Non vediamo l’ora di completare con successo la nostra missione congiunta quando AMOS-17 inizierà le operazioni. ”

La fornitura del satellite AMOS-17 a Spacecom è solo l’ultima pietra miliare nelle relazioni di quasi 70 anni di Boeing con Israele.