Compagnie Aeree

British Airways: impegno per passeggeri disabili

Print Friendly, PDF & Email

Per celebrare la Giornata internazionale delle persone con disabilità, il presidente e CEO di British Airways, Alex Cruz, ha preso l’impegno della compagnia aerea verso The Valuable 500, un movimento globale per rendere l’accessibilità una priorità aziendale. Sottoscrivendo l’impegno, Cruz si è impegnato a includere l’accessibilità nell’agenda del suo consiglio di amministrazione e continuerà a sostenere gli investimenti che migliorano l’esperienza di viaggio per i clienti con esigenze aggiuntive.

Quasi mezzo milione di clienti che necessitano di assistenza aggiuntiva volano con British Airways ogni anno e gli analisti della compagnia aerea prevedono che questa cifra crescerà di un ulteriore otto percento anno su anno. Con l’obiettivo di diventare la compagnia aerea preferita dai clienti con disabilità nascoste e visibili, British Airways quest’anno ha investito in una serie di iniziative per garantire che i viaggi siano il più semplice e facile possibile.

Gennaio ha visto la compagnia aerea lanciare il suo più grande programma di formazione sull’accessibilità oltre l’accessibilità per quasi 30.000 colleghi rivolti ai clienti per migliorare l’assistenza ai clienti con disabilità nascoste e visibili.

Ad aprile, British Airways è diventata la prima compagnia aerea a ricevere il premio Autism Friendly Award dalla National Autism Society a seguito di un investimento sostanziale nel supporto disponibile per i clienti che viaggiano con disabilità nascoste, inclusa una guida visiva al volo per aiutare nella preparazione del volo.

Nell’ultima fase di investimento a settembre, la compagnia aerea ha lanciato un team dedicato di esperti di accessibilità per i viaggiatori che richiedono ulteriore assistenza. Il team di professionisti del servizio clienti, la maggior parte dei quali ha esperienza personale nel vivere o prendersi cura di una persona con disabilità, ha ricevuto una formazione specialistica per consentire loro di rispondere a qualsiasi domanda dei clienti quando entrano in contatto tramite un numero di telefono o un indirizzo e-mail dedicato .

Claire Mason Burnett, un membro del forte team di accessibilità di British Airways con sede a Newcastle, ha dichiarato: “Ho due bambini che sono profondamente sordi, quindi so quanto può essere difficile per i clienti con disabilità navigare in luoghi sconosciuti come un aeroporto.

“Ecco perché adoro far parte del team sull’accessibilità e fornire ai clienti le informazioni e le rassicurazioni di cui hanno bisogno per essere in grado di rilassarsi e godersi il viaggio. Molti clienti ci contattano perché non hanno mai viaggiato prima e credono che la loro disabilità significhi che non lo faranno mai e la parte migliore del mio lavoro è essere in grado di fornire loro il supporto di cui hanno bisogno per sentirsi sicuri di viaggiare ed esplorare il mondo per la prima volta . È una sensazione incredibile. ”

Firmando l’impegno del prezioso 500, Alex Cruz, presidente e CEO di British Airways, ha dichiarato: “Sono davvero orgoglioso dei passi che British Airways sta compiendo per supportare i clienti che richiedono ulteriore assistenza, dal nostro investimento nella formazione avanzata del personale al team dedicato del cliente che , essendo in atto da soli due mesi, ha già raddoppiato i livelli di soddisfazione dei clienti per i clienti che stanno supportando.

“Sappiamo che viaggiare con una disabilità nascosta o visibile può essere difficile, quindi sottoscrivendo questo impegno ci impegniamo a ottenere ciò giusto per i nostri clienti e ci assicuriamo che faremo tutto il possibile per rendere il loro viaggio facile e stressante- gratuito.”

In ottobre, British Airways è diventata la prima compagnia aerea a collaborare con il Dipartimento dei trasporti per la sua iniziativa volta a rendere il trasporto più inclusivo e aiutare le persone con disabilità a viaggiare con fiducia.