Aeroporti

Esercitazione totale presso Aeroporto Internazionale Umbria Perugia

Print Friendly, PDF & Email

In ottemperanza al regolamento Europeo139/2014 ed in particolare riferimento al AMC1ADR.OPS.B.005(c) Aerodrome Emergency Planning in collaborazione con ENAC; ENAV, Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, Dogana, Guardia di Finanza, Protezione Civile, 118, Azienda Sanitaria Locale, Regione, Questura, Prefettura Vigili Comuni di Perugia, Assisi, Bastia e la società di gestione della SASE,si è svolta una esercitazione totale presso lo scalo Umbro di Perugia.

L’esercitazione che ha coinvolto oltre 150 persone tra addetti ai lavori e figuranti ha visto l’impiego di numerosi mezzi di soccorso e antincendio ed ha simulato un incidente in fase di atterraggio di un aereo con 47 passeggeri e 3 membri di equipaggio a bordo dopo un mayday per una avaria al motore destro. Nella simulazione sono stati testati i tempi di soccorso, i meccanismi della catena di comando e il funzionamento della macchina organizzativa presso lo scalo di Perugia. L’esercitazione si è conclusa con la chiusura dell’incidente e con la messa in sicurezza delle persone e dei mezzi.

Soddisfazione è stata espressa da tutti gli enti ed in particolare dall’ENAC e dai VVFF. L’esercitazione è servita anche a verificare attraverso un team di osservatori eventuali azioni correttive da applicare per le future esercitazioni che sono obbligatorie almeno ogni due anni.

“Si ringraziano tutti gli enti, le persone e gli addetti ai lavori che hanno collaborato per l’organizzazione e per aver preso parte a questo importante momento per il nostro aeroporto e territorio”, fa sapere l’aeroporto.