Compagnie Aeree

Qantas, aggiornamenti sul Coronavirus

Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo Qantas ha annunciato ulteriori tagli ai suoi voli internazionali, riducendo la capacità di quasi un quarto per i prossimi sei mesi.

Gli ultimi tagli seguono la diffusione del Coronavirus in Europa e Nord America nelle ultime due settimane, così come la sua continua diffusione in Asia, che ha provocato un improvviso e significativo calo della domanda di viaggio in avanti.

Queste ulteriori modifiche porteranno la riduzione della capacità internazionale totale per Qantas e Jetstar dal 5% al ​​23% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e prolungheranno questi tagli fino a metà settembre 2020.

Le maggiori riduzioni rimangono concentrate sull’Asia (ora in calo del 31% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso). Le riduzioni di capacità negli Stati Uniti (-19% in meno), nel Regno Unito (-17% in meno) e in Trans-Tasman (-10% in meno) saranno anch’esse realizzate in linea con le tendenze delle prenotazioni forward.

MODIFICHE AI SERVIZI

Invece di uscire del tutto dalle rotte, Qantas utilizzerà aeromobili più piccoli e ridurrà la frequenza dei voli per mantenere la connettività complessiva.

Questo approccio porta a otto dei più grandi velivoli della compagnia aerea, l’Airbus A380, messo a terra fino a metà settembre. Altri due A380 sono sottoposti a manutenzione programmata e aggiornamenti della cabina, lasciando in volo due dei suoi A380.

In risposta alla forte domanda dei clienti per il servizio diretto Perth-London, l’attuale servizio di ritorno Sydney-Singapore-London (QF1 e QF2) verrà temporaneamente reindirizzato per diventare un servizio Sydney-Perth-London dal 20 aprile.

L’inizio della nuova rotta Brisbane-Chicago di Qantas sarà ritardato dal 15 aprile a metà settembre.

Jetstar farà tagli significativi alla sua rete internazionale, tra cui la sospensione dei voli per Bangkok e la riduzione dei voli dall’Australia al Vietnam e al Giappone di quasi la metà. Il volo giornaliero da Gold Coast a Seoul di Jetstar è stato sospeso la scorsa settimana.

(Vedi la tabella sotto per maggiori dettagli sulle modifiche alla rete internazionale.)

A livello nazionale, le riduzioni di capacità di Qantas e Jetstar saranno aumentate dal 3% al 5% [1] fino a metà settembre 2020, in linea con condizioni economiche più ampie.

In totale, questo equivale a mettere a terra 38 aerei Qantas e Jetstar [2] attraverso la rete internazionale e nazionale. La riduzione della capacità totale del Gruppo passa dal 4% (annunciato il 20 febbraio) al 17% nell’ultimo trimestre dell’esercizio 20.

Dato il volo ridotto attraverso la flotta del gruppo Qantas, i lavori di manutenzione saranno portati avanti ove possibile per sfruttare al meglio questo momento.

INCIDENZA SULLE PRESTAZIONI FINANZIARIE

Il Gruppo sta prendendo misure decisive per mitigare il significativo impatto negativo del Coronavirus sulla domanda, compresi tagli di capacità a lungo raggio che migliorano la capacità del business di ridurre i costi. Tuttavia, data la natura dinamica e incerta di questa situazione, in questo momento non è possibile fornire indicazioni significative sull’entità di tale impatto sugli utili del Gruppo per il resto dell’esercizio 20.

In linea con il proprio quadro finanziario, il Gruppo è in una posizione forte, con livelli di debito bassi e un profilo di scadenza del debito lungo, $ 1,9 miliardi in contanti più altri $ 1 miliardo in strutture non utilizzate e $ 4,9 miliardi in attività non vincolate.

Per aiutare a mantenere questa posizione di fronte all’attuale incertezza, il Consiglio ha deciso di annullare il riacquisto fuori mercato annunciato a febbraio, che conserverà $ 150 milioni in contanti. Il dividendo provvisorio di 13,5 centesimi per azione sarà comunque pagato il 9 aprile.

MISURE DI RIDUZIONE DEI COSTI

Oltre a ridurre la capacità, nel gruppo Qantas verranno attivate una serie di misure di riduzione dei costi, tra cui:

I bonus di gestione annuali sono pari a zero per il FY20.
Per il resto dell’esercizio 20:
Il presidente di Qantas non prenderà alcuna commissione.
Il CEO del gruppo non prenderà alcun compenso.
Il Qantas Board prenderà una riduzione del 30% delle commissioni.
Il Group Executive Management subirà un taglio del 30%.
Blocco di tutte le attività di consulenza e assunzione non indispensabili.
Chiedere a tutti i dipendenti Qantas e Jetstar di prendere un congedo retribuito o non retribuito alla luce della ridotta attività di volo.
Un calo sostanziale del prezzo del carburante ha fornito un significativo vantaggio in termini di costi, oltre al risparmio derivante dal minor consumo. Il costo totale del carburante del Gruppo dovrebbe ora essere di $ 3,74 miliardi [3] (escluso il beneficio delle riduzioni di capacità rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso) con una partecipazione limitata a ulteriori cali dei prezzi del greggio Brent.

CEO COMMENTARY

Annunciando i cambiamenti, il CEO di Qantas Group Alan Joyce, ha dichiarato: “Nelle ultime due settimane abbiamo visto un forte calo delle prenotazioni sulla nostra rete internazionale mentre la diffusione globale del coronavirus continua.

“Prevediamo che la domanda più bassa continuerà per i prossimi mesi, quindi piuttosto che adottare un approccio frammentario stiamo tagliando la capacità a metà settembre. Ciò migliora la nostra capacità di ridurre i costi e di dare maggiore certezza al mercato, ai clienti e al nostro personale.

“Manteniamo la flessibilità necessaria per ridurre ulteriormente o ripristinare la capacità man mano che questa situazione si sviluppa.

“Il gruppo Qantas è un’azienda forte in un ambiente difficile. Abbiamo un bilancio solido, bassi livelli di debito e la maggior parte dei nostri profitti proviene dal mercato interno. Siamo in una buona posizione per cavartela, ma dobbiamo prendere provvedimenti per mantenere questa forza.

“Quando le entrate diminuiscono, è necessario ridurre i costi e ridurre la quantità di volo che facciamo è il modo migliore per farlo.

“Meno voli significa meno lavoro per il nostro personale, ma sappiamo che il coronavirus passerà e vogliamo evitare la perdita di posti di lavoro, ove possibile. Chiediamo al nostro personale di utilizzare il congedo retribuito e, se possibile, prendere in considerazione di prendere un congedo non retribuito, dato che stiamo volando molto meno.

“I bonus di gestione annuali sono stati azzerati e il gruppo esecutivo del gruppo prenderà una significativa riduzione degli stipendi per il resto di questo anno finanziario.

“È difficile prevedere quanto durerà questa situazione, motivo per cui ci stiamo muovendo ora per assicurarci di rimanere ben posizionati. Ma sappiamo che passerà, e saremo ben posizionati per sfruttare le opportunità quando lo farà. ”

CONSULENZA PER I CLIENTI

Qantas e Jetstar contatteranno i clienti interessati da questi cambiamenti nella prossima settimana. I clienti che hanno prenotato tramite un agente di viaggio (comprese le agenzie di viaggio online) saranno contattati dal loro agente anziché dalla compagnia aerea.

In genere, ai clienti che volano a livello internazionale verrà offerto un volo alternativo tramite un’altra capitale o una compagnia aerea partner o un giorno alternativo. Le perturbazioni per i passeggeri domestici dovrebbero essere minime, data la continua alta frequenza sulla maggior parte delle rotte.

Le ultime informazioni saranno pubblicate sui siti Web Qantas e Jetstar. I clienti sono invitati a verificarlo prima di chiamare la compagnia aerea.

Per offrire ai clienti una maggiore flessibilità e sicurezza quando prenotano, Qantas e Jetstar rinunciano ai costi di modifica per le nuove prenotazioni internazionali effettuate da oggi fino alla fine di marzo, se i clienti cambiano i loro piani di viaggio [4]. Questo vale per i viaggi che iniziano fino al 30 giugno 2020 ed è limitato a un cambio gratuito per cliente. I clienti dovranno pagare qualsiasi differenza tariffaria.