Curiosità

San Pietroburgo apre una finestra sull’Italia

Print Friendly, PDF & Email

La Città di San Pietroburgo sarà la meta del 2020. L’anno infatti si è aperto con un’importante notizia per la città russa: l’aeroporto Pulkovo ha ottenuto la cosiddetta “settima libertà”, che consente a una compagnia aerea di volare fra due paesi terzi, senza toccare il proprio. Si tratta di un sistema utilizzato soprattutto dalle compagnie a basso costo che di fatto lancia San Pietroburgo nell’orbita del turismo low cost rendendola una destinazione appetibile per un pubblico sempre più ampio di viaggiatori.

Inoltre, la novità segue la recente introduzione del regime di visti elettronici gratuiti, validi anche per i viaggiatori italiani. Dallo scorso 1° ottobre, infatti, i viaggiatori non dovranno più recarsi in ambasciata o consolato per il visto sul passaporto ma potranno richiederlo online e riceverlo in 4 giorni per un soggiorno di massimo 8 giorni a San Pietroburgo e nella sua regione.

Dunque, per incrementare e qualificare ulteriormente i propri flussi turistici dall’estero, la città si è dotata pure di una propria struttura di promozione turistica rivolta proprio ai mercati esteri: Visit Petersburg.

Visit Petersburg ha un proprio brand, un proprio sito web http://www.visit-petersburg.ru/en/, i propri social media e i propri Uffici all’estero, le cui aperture, per quanto riguarda l’Italia, sono state affidate al tour operator siciliano Bts Tourism & Travel guidato da Alfio La Ferla, storico operatore del mercato turistico russo in Sicilia e non solo.

La Bts aprirà e gestirà gli Uffici di Visit Petersburg a Roma, Milano e Palermo. Inoltre, rivisiterà e implementerà la versione italiana del sito web di Visit Petersburg. Per la Bts e per Alfio La Ferla si tratta di un importante riconoscimento per la propria pluriennale attività turistica in quel Paese, nonché un’ulteriore occasione di sviluppo proiettata nel panorama nazionale italiano.

Gli Uffici svolgono diverse funzioni: punti di Informazione sull’offerta turistico-culturale di San Pietroburgo  rivolti agli operatori turistici italiani, ma anche ai turisti individuali; centri di promozione turistica dei soggiorni nella città russa e delle visite agli innumerevoli musei e siti sanpietroburghesi; centri di pubblicità per la produzione artistica di quella che viene universalmente considerata la storica capitale culturale della Federazione Russa; punti di aggregazione su temi di attualità riguardanti San Pietroburgo e la Federazione Russa.

E proprio l’Ufficio di Palermo sarà il primo in ordine di tempo ad essere operativo, nei prossimi, giorni nella centralissima via Libertà, 97.

L’Opening sarà celebrato nella stessa data presso la Sala Concerti dell’Istituto dei Ciechi di Palermo, in via Angiò 27, con inizio alle 15.30. Saranno presenti Alfio La Ferla, amministratore unico di Bts Tourism & Travel di Palermo; Evgeny Panteleev, console generale della Federazione Russa a Palermo; Nadezhda Petrova, direttrice generale dell’Ufficio Statale di Informazione Turistica della Città di San Pietroburgo; Anna Nevinskaia, vice direttrice Generale per lo Sviluppo dei Progetti dell’Ufficio Statale di Informazione Turistica della Città di San Pietroburgo; Arnold Rish, vicepresidente senior del Soviet del Turismo di San Pietroburgo

La cerimonia sarà anche l’occasione per presentare l’attuale offerta turistica e culturale della città russa, ma anche per illustrare le due nuove iniziative che sicuramente rivoluzioneranno l’approccio turistico verso San Pietroburgo, ovvero l’operazione Open Skye il Visto Elettronico.Sarà, quindi, un’ottima occasione per fare il punto sul turismo russo e sulle nuove opportunità che si presentano anche con l’apertura a Palermo dell’Ufficio di Rappresentanza di Visit Petersburg a cura di Bts Tourism & Travel.

Si replicherà a febbraio e a marzo con le aperture degli Uffici di Visit Petersburg a Roma e a Milano che Bts gestirà in prestigiose e centralissime location.