Compagnie Aeree

Turkish Airlines e l’Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite lanciano un programma congiunto

Print Friendly, PDF & Email

La compagnia di bandiera turca Turkish Airlines ha siglato una collaborazione con l’Alleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite (UNAOC), il principale programma delle Nazioni Unite dedicato al dialogo interculturale e alla cooperazione. La firma di questo importante progetto, “Sport for Peace Awards”, si è tenuta lo scorso 24 settembre 2019 al quartier generale dell’ONU a New York, in presenza del Presidente della Repubblica di Turchia Recep Tayyip Erdoğan e del segretario delle Nazioni Unite António Guterres. Durante la cerimonia, è stato siglato un accordo tra M. İlker Aycı, Chairman of the Board and the Executive Committee di Turkish Airlines, e Miguel Ángel Moratinos, Alto Rappresentante dell’Alleanza delle Civiltà, con la partecipazione delle autorità di entrambe le parti.

“Turkish Airlines – si legge in una nota stampa – desidera attirare l’attenzione della comunità internazionale sulla missione globale di UNAOC, l’organizzazione con base a New York che ha come obiettivo l’unione delle divisioni e la promozione di una cultura di pace tra popoli e nazioni. Lo sport, con la sua capacità di ispirare e unire le persone di tutto il mondo per promuovere società più inclusive e pacifiche, sarà la forza trainante del progetto congiunto “Sport for Peace Awards”. Per promuovere la visibilità e il riconoscimento a livello globale del progetto, sarà organizzata una cerimonia di premiazione delle iniziative sportive dedicate alla pace e allo sviluppo, che saranno selezionate da una giuria internazionale. Inoltre, nomi illustri dello sport, dell’arte e del business, insieme a opinion leader, saranno coinvolti per catturare lo sguardo del mondo su nuove sfide e opportunità”.

Durante la firma di questa cooperazione strategica, M. İlker Aycı, Chairman of the Board and the Executive Committee di Turkish Airlines, ha dichiarato: “Colleghiamo tra loro ogni angolo del pianeta, portando i nostri passeggeri verso 316 destinazioni in 126 Paesi. Queste connessioni sono molto più che semplici rotte per il settore dei trasporti. In quanto compagnia di bandiera, che gode del posizionamento unico della Turchia, tra Occidente e Oriente, raggiungiamo comunità diverse e costruiamo ponti tra società e civiltà differenti, oltre a collaborare con numerosi brand, organizzazioni e ONG di primo livello. Crediamo che la posizione geografica nella quale ci troviamo da secoli ci abbia affidato un’importantissima missione, e per portarla a termine con successo e rafforzare ancora di più la nostra competenza in questo campo, continuiamo a lavorare a diversi progetti, concentrandoci su quelli più innovativi e lungimiranti. Per questo motivo, dopo aver incontrato i membri dell’Alleanza della Civiltà delle Nazioni Unite negli scorsi mesi, siamo orgogliosi ed entusiasti di essere qui oggi, alla presenza del nostro Presidente Recep Tayyip Erdoğan e del Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres, per prendere parte a questa collaborazione così prestigiosa, un importante progetto che crediamo avrà risvolti molto positivi. Turkish Airlines, riconosciuta come grande sostenitore dello sport sia a livello locale che internazionale, crede fortemente che esso abbia il potere di unire società e comunità diverse in tutto il mondo. Con questo presupposto, siamo convinti che lo sport abbia un forte impatto sulla pace, la tolleranza e la comprensione del prossimo nonché l’empatia, e ci permetterà di raggiungere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) parte dell’Agenda 2030, dando con questo progetto un importante contributo alla pace nel mondo.  Come partner di questa iniziativa strategica congiunta, siamo convinti che “Sport for Peace Awards” andrà oltre i suoi obiettivi di attirare l’interesse internazionale e migliorare la consapevolezza della comunità globale, diventando un forte strumento di sensibilizzazione”.

Durante l’incontro con l’Alto Rappresentante dell’UNAOC, svoltosi nella sede di Turkish Airlines a Istanbul lo scorso febbraio, sono state studiate diverse possibilità di collaborazione. Considerando che Turkish Airlines è un’azienda vicina allo sport e agli atleti, con diverse sponsorizzazioni a livello internazionale attive, è stato naturale adottare lo sport come tema del progetto. Le due parti hanno quindi sottoscritto una collaborazione nominata “Sports for Peace Awards”, per incoraggiare e supportare lo sport in quanto strumento di unione, pace, tolleranza, comprensione reciproca ed empatia, che contribuirà a raggiungere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile firmata nel 2015.

La collaborazione tra Turkish Airlines e UNAOC dimostra il ruolo chiave del settore privato nel raggiungimento dei 17 Obiettivi, attraverso la promozione di partnership che possano allineare l’Agenda 2030 con la strategia di responsabilità sociale delle aziende. La compagnia di bandiera turca svolgerà un ruolo attivo nella comunicazione e nella media strategy del progetto, raggiungendo un’ampia visibilità a livello locale, nazionale e globale.